Search

Nasce il Firstbeat Analytics Lab firmato Garmin

14.08.2023
3 min
Salva

Nei giorni scorsi Garmin ha annunciato l’apertura del Firstbeat Analytics Lab a Jyvaskyla, in Finlandia. Stiamo parlando di una struttura all’avanguardia dedicata a ricerca e test, un tema questo che sta parecchio a cuore a Garmin, la cui storia è basata sull’innovazione costante. 

All’interno del Lab saranno messe a disposizione di fisiologi e data scientist Garmin attrezzature fitness progettate su misura e tecnologie di monitoraggio proprietarie. Tutto ciò permetterà di creare funzionalità ancora più innovative per smartwatch, ciclocomputer e prodotti dedicati al benessere. Stiamo parlando di prodotti per i quali Garmin è un riferimento assoluto a livello mondiale.

La crescita e lo sviluppo dei prodotti di Garmin negli ultimi anni è stata notevole
La crescita e lo sviluppo dei prodotti di Garmin negli ultimi anni è stata notevole

La ricerca al centro

Il rapporto tra Garmin e Firstbeat Analytics nasce nel 2020 quando la stessa Garmin decise di acquisire l’azienda finlandese, punto di riferimento per lo sviluppo di analisi e metriche rivolte alla pratica sportiva, ma anche al fitness e al wellness. Firstbeat Analytics si occupa di trasformare i dati sul battito cardiaco provenienti dai wearable in informazioni e suggerimenti. Informazioni indispensabili per una migliore esperienza sia della pratica sportiva che del semplice prendersi cura di sé tramite una normale attività fisica quotidiana.

L’acquisizione di Firstbeat Analytics e la successiva creazione della struttura Lab sottolineano ancora una volta di più quanto per Garmin sia fondamentale lavorare assiduamente ad uno sviluppo tecnologico continuo e sempre più mirato alla soddisfazione delle richieste dei propri utenti. 

Il marchio americano è accanto a tante squadre WorldTour, qui Battistella dall’Astana Qazaqstan
Il marchio americano è accanto a tante squadre WorldTour, qui Battistella dall’Astana Qazaqstan

Ancora più precisione

L’apertura del Firstbeat Analytics Lab contribuirà a rendere ancora più precise e dettagliate molte delle funzioni più apprezzate dagli utenti Garmin. Tra queste meritano di essere segnalate le seguenti:

Body Battery: stima dei livelli di energia in tempo reale per individuare i momenti migliori da dedicare all’attività o al riposo.

Allenamenti giornalieri suggeriti che favoriscono le prestazioni o il recupero, anche in vista delle gare che gli atleti aggiungono al calendario di Garmin Connect.

Endurance score: misura della capacità di sostenere sforzi prolungati, tenendo conto anche di alcuni dati di allenamento come il VO2 max, i carichi di allenamento a breve e lungo termine e altro ancora.

Acclimatazione al calore e all’altitudine: mostra come il corpo si adatta a diversi ambienti.

Hill score: valuta la facilità di corsa in salita misurando la forza su salite ripide e la resistenza di corsa su salite lunghe, stimando anche i progressi nel tempo in base al VO2 max e alla cronologia di allenamento.

HRV Status: traccia la variabilità della frequenza cardiaca durante il sonno per comprendere meglio il livello di salute generale, il recupero e le prestazioni.

Stamina: valore che riflette l’energia ancora disponibile in tempo reale durante una corsa o un’uscita in bici.

Tempo di recupero: mostra il tempo di recupero prima di una sessione di allenamento in base alla difficoltà degli allenamenti precedenti.

Qualità del sonno: aiuta a comprendere meglio come il corpo sta recuperando grazie a un punteggio del sonno personalizzato, una ripartizione delle diverse fasi del sonno, al Pulse Ox1 e alla respirazione.

VO2 max: metrica che rappresenta il massimo volume di ossigeno consumato per minuto (in millilitri) per chilogrammo di peso e definisce il livello cardiorespiratorio e aerobico personale.

Il Firstbeat Analytics Lab è stato inaugurato nel 2022 e ha raggiunto la piena operatività nel 2023. Non resta a questo punto che attendere le prossime novità che Garmin presenterà in futuro grazie anche alle informazioni in arrivo dal suo nuovo centro di ricerca.

Garmin

ROX 4.0: il nuovo ciclocomputer di casa Sigma

26.07.2022
3 min
Salva

Il ciclocomputer è diventato ormai parte integrante dei nostri allenamenti, le tecnologie si sono susseguite, facendolo diventare un accessorio indispensabile. Grazie ad esso abbiamo a disposizione i dati e parametri in continua evoluzione. Aggiornati secondo per secondo. Sigma lancia il modello ROX 4.0, un ciclocomputer GPS con misurazione dell’altitudine. 

Il Sigma ROX 4.0 permette una lettura facile ed intuitiva dei dati quando si pedala
Il Sigma ROX 4.0 permette una lettura facile ed intuitiva dei dati quando si pedala

Sempre più preciso

Con lo sviluppo di metodi di allenamento sempre più specifici, aumenta la necessità di leggere sempre più dati in simultanea. Il ROX 4.0 ha al suo interno il sensore di pressione dell’aria integrato, tramite questa misurazione barometrica il sensore fornisce ai ciclisti informazioni affidabili sull’altitudine. In più è in grado di calcolare salite e pendenze consentendo di registrare con precisione il percorso

Inoltre c’è la possibilità di visualizzare il profilo grafico dell’altitudine, con quota di partenza all’inizio dell’escursione che si può calibrare automaticamente tramite GPS o si può impostare manualmente. Chi necessita di una maggiore precisione dei suoi valori può collegare al ROX 4.0 anche sensori esterni come quelli di velocità, frequenza cardiaca e cadenza di pedalata. A tal fine si ricorre al protocollo ANT+ o bluetooth, ottenendo la massima compatibilità con tutti i sensori.

Da collegare al telefono

Il ciclocomputer ROX 4.0 si può collegare allo smartphone con l’app komoot. Le indicazioni di svolta vengono visualizzate sotto forma di freccia sul display o all’interno del cosiddetto Red Circle. Questo cerchio su sfondo colorato sul display fa il conto alla rovescia della distanza dalla prossima svolta tramite barre colorate. 

Vi è inoltre la comodissima applicazione perché lo smartphone si interfacci con il ciclocomputer. Tramite bluetooth è possibile trasmettere in un lampo i dati relativi alla corsa e consultarli in modo intuitivo comodamente sul telefono.

Il peso del ciclocomputer ROX 4.0 è di solamente 51 grammi, con batteria da 550 mAh della durata di 25 ore. Le dimensioni del display sono di 2,4 pollici.

Sigma

Elemnt Bolt di Wahoo, migliorata la leggibilità e Gps davvero al top

05.06.2021
3 min
Salva

Wahoo cercava un modo per ottimizzare ulteriormente gli allenamenti e lo ha trovato rinnovando il ciclocomputer Elemnt Bolt, reso ora anche più aerodinamico grazie all’abbassamento del profilo. Gli aggiornamenti principali riguardano soprattutto i miglioramenti del display a colori, la memoria e la navigazione Gps. Per accrescere la visibilità, Wahoo ha optato per uno schermo a 64 colori ad alto contrasto, che facilita notevolmente la lettura dei dati più importanti durante l’attività. Il vetro Gorilla Glass garantisce efficaci resistenza e impermeabilità, con una dimensione di 2,2 pollici.

L’Elemnt Bolt nella cui schermata troviamo tra gli altri dati, frequenza cardiaca e calorie
L’Elemnt Bolt nella cui schermata troviamo tra gli altri dati, frequenza cardiaca e calorie

Gps innovativo

Il Gps è uno degli elementi più interessanti. Oltre alla possibilità di… divertirsi con i segmenti Strava e di ricevere in tempo reale le informazioni sul tratto di strada che si sta percorrendo, questo computer riesce a tracciare in diretta il percorso dell’allenamento. Grazie a ciò e alla memoria interna di 16 GB, in cui memorizzare le mappe e i tracciati di cui si ha bisogno, si potrà facilmente seguire o ritrovare il percorso iniziale. Una funzione utile soprattutto in fuoristrada. Per avere la migliore visione del display, Wahoo ha scelto un sensore di luce ambientale che regola automaticamente la retroilluminazione per assicurarsi che lo schermo sia sempre facile da vedere.

Elemnt Bolt ha la batteria con 15 ore di autonomia, ma può essere ricaricato a metà corsa grazie alla sua ricarica USB-C. Dotato di tecnologia Bluetooth Smart, ANT+ e WiFi, il computer si accoppia perfettamente con tutti i sensori di ciclismo e dispositivi complementari per ottenere il massimo dal tempo di allenamento.

Una delle schermate dell’Elemnt Bolt
Una delle schermate dell’Elemnt Bolt

Tra i preferiti dei team

Elemnt Bolt è stato lanciato nel 2017 ed ha attirato immediatamente l’attenzione di un vasto numero di corridori, su strada e offroad. La qualità è talmente elevata, che nella stagione 2021 ben 11 squadre professionistiche corrono e si allenano utilizzandolo: Bora-Hansgrohe, Deceuninck-Quick Step, AG2R, Arkea Samsic, Alpecin-Fenix, Ale BTC Ljubljana, Rally, Team DSM, Cofidis, Trek Segafredo e Team Twenty24.

Dati importanti come TSS e Watt nella schermata
Dati importanti come TSS e Watt nella schermata

Il prezzo consigliato al pubblico è di 279,99 euro. Ricordiamo inoltre che che il brand Wahoo è distribuito in italia da Summit Sports.

summitsports.it

it-eu.wahoofitness.com

Sigma Rox 12.0, un piccolo genio sul manubrio

12.04.2021
3 min
Salva

Sigma Rox 12.0 è il nuovo ciclocomputer Gps che il marchio Sigma ha pensato per i ciclisti più esigenti. Non manca veramente nulla per andare incontro alle esigenze degli atleti in maniera soddisfacente e completa. Facile da utilizzare e al tempo stesso moderno, questo prodotto ha le mappe europee preinstallate e quelle del resto del mondo da scaricare gratuitamente. Basta inserire l’indirizzo oppure le coordinate, altrimenti si può cercare un “punto di interesse” o semplicemente stabilire un punto a scelta sulla cartina. Le possibilità di navigazione sono numerose e flessibili. E’ possibile persino aggiungere a un percorso esistente obiettivi intermedi. Molto interessante la funzione Draw my Route, che consente di disegnare una linea a mano sulla cartina per tracciare direttamente il percorso giusto.

Il Rox 12.0 ha delle eccellenti funzionalità Gps per allenamento e… turismo
Il Rox 12.0 ha delle eccellenti funzionalità Gps per allenamento e… turismo

Rapido e intuitivo

Grazie al display touch screen si accede in maniera comoda e diretta alle impostazioni predefinite. I pulsanti del ciclocomputer sono più grandi rispetto alla norma, per consentire a chi utilizza i guanti di non avere problemi di accessibilità. Il display a cristalli liquidi resiste ad acqua e polvere secondo lo standard IP67 e offre una grafica chiarissima che condurrà facilmente l’atleta alle impostazioni da lui richieste. Le visualizzazioni del Rox 12.0 offrono la massima flessibilità. Sul dispositivo è possibile configurare liberamente fino a sei schermate. A seconda di quanti valori devono essere visualizzati per ogni pagina, l’utente riceve diverse proposte di layout. Complessivamente sono disponibili 30 visualizzazioni allenamento.

I tasti touch sul display sono grandi abbastanza per consentirne l’uso con i guanti
I tasti touch sul display sono grandi abbastanza per consentirne l’uso con i guanti

Allenamento professionale

Fra le tante funzionalità, c’è anche quella di visualizzare in diretta i segmenti Strava, per chi ama mettersi alla prova. Le letture della potenza sono ampliate (TSS, NP, IF) e il sistema è compatibile anche con potenziometri Rotor 2INpower e INpower. Una volta terminato l’allenamento, sarà possibile trasferire i dati tramite Wifi anche essendo fuori casa, utilizzando qualsiasi rete o il semplice hotspot del cellulare. La sincronizzazione dei dati sarà rapida e sicura grazie all’applicazione Sigma Link che, una volta ricevuti i dati, li indirizzerà immediatamente sulle piattaforme desiderate, con un rapido collegamento. 

Sfruttando una qualsiasi rete Wifi si possono condividere i dati su ogni piattaforma
Sfruttando una qualsiasi rete Wifi si possono condividere i dati su ogni piattaforma

Fino a 4 giga

La memoria interna è di 4 GB per memorizzare il maggior numero di file possibili, mentre il design del prodotto offre una versione standard “gray” e “white” con la possibilità di cambiare colorazioni grazie a delle cover colorate. Inoltre il ROX 12.0 è compatibile con i sistemi di propulsione e-Bike Shimano STEPS nonché ANT+ LEV. Tramite l’interfaccia ANT il ciclocomputer si collega con il sistema e-Bike compatibile e vengono visualizzati valori specifici come portata, stato della batteria o livello di supporto. Il prezzo al pubblica (Iva inclusa) è di 345 euro.

www.sigmasport.com

www.beltramitsa.it

Sigma svela un nuovo (bellissimo!) logo

31.03.2021
3 min
Salva

La tedesca Sigma, una delle realtà più importanti al mondo nel settore dei componenti elettronici per biciclette, ha recentemente presentato un nuovo e bellissimo logo, identificativo per caratterizzare la produzione e al tempo stesso rafforzare il marchio.

Concentrati sulla bicicletta

La nuova “brand identity” dell’azienda di Neustadt brilla dunque di nuova luce. Un logo dal design fresco che migliora nettamente sia l’immagine quanto il “feeling” con i prodotti.
«Il nostro nuovo logo rappresenta un ulteriore sviluppo del marchio Sigma – ha spiegato l’Amministratore Delegato dell’azienda Thomas Seifert – ed arriva proprio in un periodo in cui stiamo trasformando il brand per concentrarci più che mai sulla bicicletta. Ci consideriamo i pionieri del computer digitale per le biciclette. E proprio la bicicletta sarà sempre più il vero focus del marchio. La componente più importante del Dna Sigma, e ciò su cui stiamo concentrando tutto il nostro lavoro».

Rox 12.0
Uno degli ultimi prodotti del marchio tedesco: il Rox 12.0
Rox 12.0
Uno degli ultimi bike computer del marchio tedesco: il Rox 12.0

Clientela giovane e internazionale

Con questa rinnovata immagine Sigma intende rivolgersi ad un pubblico più giovane e internazionale. Il lancio del nuovo logo rappresenta sotto questo aspetto un perfetto punto di partenza. Ora inizieranno le attività volte a rendere l’azienda ancora più attrezzata per rispondere alle esigenze del mercato, supportando attivamente e assecondando al meglio il crescente tema della mobilità sostenibile.

Sigma nuovo logo
Ecco il nuovo logo Sigma su sfondo bianco: la strada, la montagna
Sigma nuovo logo
Ecco il nuovo logo Sigma su sfondo bianco: la strada, la montagna

40 anni di passione per lo sport

Sul nuovo logo, la cima stilizzata di una montagna, e il percorso per raggiungerne la vetta, simboleggiano due degli obiettivi più classici che tutti i ciclisti vorrebbero centrare. I colori nero e rosso sono stati mantenuti rispetto al precedente logo, avendo simboleggiato quasi 40 anni di passione per lo sport e per la tecnologia. Il colore verde invece rappresenta l’amore per la natura. I tre colori combinati tra loro significano ed evidenziano la libertà di ciascuno di noi.

Thomas Seifert, Amministratore Delegato di Sigma
Thomas Seifert, Amministratore Delegato di Sigma
Thomas Seifert, Amministratore Delegato di Sigma
Thomas Seifert, Amministratore Delegato di Sigma

La bici è libertà

«La bicicletta ci dà la libertà di vivere la nostra vita nel modo in cui vogliamo – ha dichiarato Jennifer Leinenbach, la responsabile del marketing di Sigma – e questo sia nei frenetici meandri di una città oppure immersi nella natura. Noi di Sigma aiutiamo le persone a godersi le loro piccole avventure e la loro passione sportiva nel modo più intenso. Come amiamo ripeterci, Sigma è un compagno affidabile che fa sentire i ciclisti sempre al sicuro ovunque la strada li porti»

La gamma di prodotti Sigma è distribuita in Italia ed in esclusiva dalla realtà commerciale Beltrami TSA.

beltramitsa.it

Bryton Rider 750

Bryton Rider 750, molte funzioni per tutti

20.11.2020
3 min
Salva

E’ tempo di novità in casa Bryton con il lancio del Rider 750. Un ciclocomputer con tantissime funzioni e una grafica intuitiva a icone ben visibili, grazie al display touchscreen a colori da 2,8 pollici.

Navigazione facile

Partiamo proprio dalle qualità dello schermo, che si presenta ampio in modo da poter leggere i dati senza difficoltà. L’interfaccia grafica è molto intuitiva e contraddistinta da colori ben definiti e icone di facile lettura. La chiarezza delle informazioni facilita la navigazione tramite le mappe scaricabili OpenStreetMap. Quelle europee sono già precaricate. Durante la navigazione vengono fornite informazioni dettagliate su distanza e direzione da seguire a ogni svolta. Se si dovesse uscire dalla traccia prestabilita il Rider 750 reindirizzerà automaticamente l’itinerario. E’ possibile anche la navigazione online tramite collegamento con il proprio smartphone e la ricerca vocale degli indirizzi.

La navigazione è semplice e precisa
Bryton lancia il nuovo ciclocomputer Rider 750, che offre un elevato numero di funzioni con grafica e colori ben definiti
La navigazione è semplice e precisa e ci si può connettere online con lo smartphone

Allenamenti anche sui rulli

Per chi passa molto tempo sui rulli il Rider 750 può essere un ottimo compagno di allenamento, infatti è compatibile con gli smart trainer ANT+ e FE-C. In questo modo c’è la possibilità di controllare il proprio smart trainer personalizzando il livello di resistenza di base o di impostare la potenza target. Tramite l’App Bryton Active si può utilizzare la funzione “Allenamento avanzato” per pianificare e seguire un allenamento personalizzato sullo smart trainer.

E’ possibile controllare lo smart trainer dal Rider 750
Si possono effettuare allenamenti molto precisi anche sui rulli

Supporto radar e non solo

Una funzione molto innovativa e anche utile ai fini della sicurezza stradale è il supporto Bike Radar. Bryton ha pensato tramite collegamento ANT+ e dopo un semplice associamento, di visualizzare nella griglia dati una striscia radar. In questo spazio verranno visualizzati le automobili in avvicinamento da dietro e saranno identificati con tre colori che contraddistinguono tre livelli di avvertimento diversi con in aggiunta le notifiche audio.

Per chi utilizza una e-bike sarà possibile, grazie alla compatibilità con Shimano Steps, visualizzare i dati tipici della e-bike come lo stato della batteria e il livello di potenza.

L’ampio schermo permette di visualizzare molti dati contemporaneamente
L’ampio schermo permette di visualizzare molti dati contemporaneamente

A livello generale il Rider 750 supporta fino a tre profili bici personalizzando ogni profilo con un setup differente. E’ possibile visualizzare fino a 8 pagine e un massimo di 12 dati per pagina. La batteria ha un’autonomia fino a 20 ore una memoria fino a 300 ore di attività. Il peso è di 93 grammi.

Sono disponibili tre profili bici diversi e personalizzabili
Con il rider 750 sono disponibili tre profili bici diversi e personalizzabili

C’è anche l’App

Infine, segnaliamo che tramite l’App Bryton Active si avrà accesso a più funzionalità sull’interfaccia dell’applicazione dove sarà possibile analizzare nel dettaglio le varie attività.

Distribuito da ciclopromo.com