Search

Valtellina, meta ideale anche per famiglie

08.06.2023
4 min
Salva

Piste ciclabili, natura, sport e cultura. Il tutto racchiuso in un territorio unico come quello della Valtellina. Una meta ideale per una vacanza a misura di famiglia. Per raccontare questo luogo magico lasciamo le grandi salite e ci spostiamo nel fondovalle. Parleremo delle tante possibilità a disposizione delle famiglie che desiderano trascorrere un periodo lontano dalla frenesia della città per vivere da vicino la natura più rigogliosa. Presentiamo il Sentiero Valtellina e la Ciclabile Valchiavenna raccontando degli oltre 150 chilometri di ciclabile lungo i fiumi Adda e Mera.

Il fiume Adda accompagna il Sentiero per gran parte del chilometraggio
Il fiume Adda accompagna il Sentiero per gran parte del chilometraggio

Oltre le salite

Abbiamo imparato a conoscere la Valtellina per i suoi passi mitici e per le strade più iconiche. Dietro a tutto questo e alla portata di tutti c’è un territorio da scoprire pedalata dopo pedalata. 

«La Valtellina – afferma Gigi Negri direttore del Consorzio turistico Valtellina – per quanto riguarda il ciclismo è in genere più famosa per i suoi passi: Stelvio, Gavia, Mortirolo, il San Marco, lo Spluga. Abbiamo però anche quello che è un cicloturismo più lento. E’ dedicato alle famiglie, ecco perché si è creato questo sentiero Valtellina che corre tutto sul fondovalle proprio a fianco del fiume Adda. Da Bormio arriva a Colico e poi fino al lago di Como per 114 chilometri. Da lì continua la Valchiavenna fino al confine svizzero con altri 40 chilometri. Due sentieri che abbiamo pensato proprio per un turismo più dolce, educato, ideale per le famiglie». 

L’ebike apre ad un utilizzo trasversale per tutti
L’ebike apre ad un utilizzo trasversale per tutti

Turismo per tutti

Un turismo alla portata di grandi e piccini, esperti e principianti. Le piste ciclabili della Valtellina hanno il pregio di avere una rete dedicata di punti di noleggio collegati fra loro, che permettono a tutti di adattare la propria pedalata alle proprie esigenze. 

«Il bello di questi itinerari – spiega Gigi Negri – sono anche i punti di noleggio dedicati alla bicicletta. La gente può arrivare con il treno o con la macchina su tutto il sentiero da Bormio a Tirano, Sondrio, Morbegno, Colico e poi la Valchiavenna. Ci sono i punti di noleggio sparsi ovunque. I dati che ci forniscono sono di un’altissima percentuale di bici con pedalata assistita. E’ cambiato il mondo del turismo. In particolare queste bici facilitano lo spostamento in punti dove in genere non si arriva. Inoltre si può prendere la bicicletta e poi lasciarla in un altro punto senza problemi. Infine ci sono le stazioni che collegano gran parte dei paesi toccati».

Sentieri per vivere la Valtellina tra cultura e gastronomia
Sentieri per vivere la Valtellina tra cultura e gastronomia

Cultura ed enogastronomia

Pedalare per capire che cosa sia il territorio della Valtellina. Un modo di vivere il proprio tempo e la vacanza unendo sport, enogastronomia e cultura. 

«Un segreto di queste ciclabili – dice Negri -sono i piccoli borghi, la via dei terrazzamenti, quindi un sentiero che percorre i nostri vigneti. In più ci sono dei palazzi importanti: per citarne uno, a Tirano c’è il palazzo Salis, più il centro storico. Ma anche la partenza del trenino rosso del Bernina patrimonio dell’UNESCO. Scendendo si può andare a Teglio con una salita non difficile per arrivare al palazzo Vespa. Proseguendo poi per Morbegno al palazzo Malacrida. Senza dimenticare a Chiavenna, il palazzo Vertemate.

«Troviamo anche dei ristoranti, si possono degustare i prodotti locali, ma anche le cantine che offrono le eccellenze dei vini del territorio. Senza dimenticare che fino a pochi anni fa molti pensavano che la Valtellina fosse solo sci. Ma adesso la bici ha veramente cambiato il modo di intendere la vacanza».

Eventi e momenti di intrattenimento per tutta l’estate
Eventi e momenti di intrattenimento per tutta l’estate

Eventi e magazine

La Valtellina non è solo bici, è anche stare bene insieme una volta scesi di sella. Ovunque ci si trovi in questo territorio ogni estate le vallate si animano e danno luce a eventi e iniziative che coinvolgono la bici e il piacere di stare insieme.

«Cerchiamo di creare – conclude Negri – degli eventi durante tutta l’estate. C’è un progetto che si chiama “Cicloturismo in Valtellina“ che è una regia unica che organizza gli eventi legati alla bici creando un po’ un filo conduttore fra tutto il territorio della provincia di Sondrio.

Sul sito della Valtellina di trovano tutte queste indicazioni, tutti gli eventi. In più c’è il magazine cartaceo e digitale che racchiude tutta l’offerta che il territorio offre. Per citare uno imminente, questa settimana a Bormio, ci sarà il 7° Forum Food&Beverage di Ambrosetti Club che si concluderà con una pedalata di gruppo prevista per la domenica. Tutto si lega. Si mangia bene, si pedala e si ha una vita sana».

Valtellina