Search

Specialized Diverge STR, la bici che sospende il ciclista

25.10.2022
6 min
Salva

Il gravel sta portando il ciclismo in un fiume di innovazioni che a cascata stanno travolgendo un intero mercato. Specialized si distingue e lo fa applicando un concetto originale e avveniristico. «Dobbiamo “Sospendere il Rider”, non la ruota», ha detto il Concept Engineer, Chris D’Aluisio agli albori del progetto. Proprio così la nuova Diverge STR (Suspend The Rider) riformula le regole nel campo dell’off-road su ruote strette e lo fa a suo modo con una tecnologia mai vista. 

Le sospensioni diventano quindi due e la Future Shock che avevamo già imparato a conoscere sulla precedente generazione viene ristrutturata e posizionata anche al posteriore. Il tutto si traduce in una bici in grado di offrire comfort senza compromessi. Con un controllo amplificato, di conseguenza una riduzione dell’affaticamento e delle dispersioni di energia. 

La sua indole è rivolta al comfort e alla performance
La sua indole è rivolta al comfort e alla performance

Future Shock

Sospendendo il ciclista grazie ad un’escursione di 20 mm all’anteriore/30 mm al posteriore, completamente regolabile, la tecnologia Future Shock assorbe le forze degli urti per aumentare il controllo e le prestazioni, pur mantenendo l’efficienza e la reattività del telaio rigido.

La Future Shock posteriore offre 30 mm di escursione idraulica per spianare la strada dissestata. La sua cartuccia idraulica elimina il “bobbing” sotto spinta e garantisce che i grandi impatti non facciano rimbalzare mai sulla sella, il tutto senza compromettere il posizionamento o l’efficienza della pedalata. Completamente regolabile per ciclisti da 50 a 125 kg, è dotata di cartuccia idraulica per controllare l’escursione e ha tre livelli di regolazione, oltre alla taratura del ritorno, altezza e stile di pedalata. Il framepost è l’eroe del sistema posteriore Future Shock. Ciascuno dei nove framepost ha layup diversi, che sono stati accuratamente realizzati per avere profili di rigidità unici. Inoltre, ogni framepost ha due diverse impostazioni di rigidità, a seconda dell’orientamento. Semplicemente ruotandolo di 90 gradi si può cambiare da un’impostazione più morbida ad una più rigida. Gli stessi inoltre vengono spediti con ogni bici. Ovviamente tutte le configurazioni sono compatibili con reggisella telescopico.

Nato da decenni di innovazione e dalla filosofia Smoother is Faster di Specialized, la Future Shock è stata creata per sviluppare bici capaci di vincere sul pavè, ma trova la sua più pura espressione nel gravel. Sull’anteriore rimangono i 20 mm di escursione regolabile che garantiscono il controllo, proteggendo mani, braccia e spalle dagli urti. La cartuccia idraulica “smorza” e “divora” in modo efficiente le asperità del terreno. 

Nuovo concetto

Nato da un lungo cammino partito nel 2014 questo sistema di sospensione del ciclista ha affrontato sfide tecnologiche degne di nota. Il problema era semplice, ma diabolico e difficile da risolvere: come offrire maggiore comfort e controllo al ciclista sui percorsi dissestati e allo stesso tempo mantenere intatte accelerazione e maneggevolezza tipiche delle bici rigide. 

Il corpo è la sospensione perfetta. Ed ecco che dopo 352 campioni, testati, rivoluzionati e ridisegnati come fossero fogli bianchi anziché di carbonio, l’innovazione guidata da Chris D’Aluisio prima e Luc Callahan (Leader of Road and Gravel Engineering) poi, ha avuto la sua consacrazione. La Diverge STR è la realizzazione di un concetto semplice ma che ha avuto un lungo percorso.

Veloce e compatta

Il telaio in carbonio della S-Works Diverge STR Fact 11r è più confortevole di qualsiasi altra bici da strada di Specialized. Il tutto aggiungendo solo 100 grammi rispetto al telaio della S-Works Diverge. E’ la prima volta che così pochi grammi aggiungono così tante possibilità. La Diverge STR è veloce, leggera e confortevole.

I pesi del modello sono contenuti, per esempio un telaio verniciato tg. 56 cm senza hardware pesa 1100 g. Il sistema Diverge STR completo pesa meno di 400 g in più rispetto alla precedente generazione. In conclusione la S-Works Diverge STR completa pesa 8,5 kg. I modelli Pro ed Expert arrivano rispettivamente a 8,9 kg e 9,5 kg. 

La Diverge STR ha un movimento centrale filettato da 68mm BSA e un reggisella da 27.2mm. Perni passanti da 142×12 al posteriore e 100×12 all’anteriore. Il montaggio del freno segue il tradizionale standard flatmount con i supporti della forcella compatibili per rotori da 160/180 mm.

Geometria versatile

La nuova geometria progressiva gravel è complementare alla tecnologia Future Shock e aumenta la confidenza durante la pedalata. Più possibilità significa più sicurezza, niente permette di più quanto lo spazio per gli pneumatici generoso. 47 mm sulla ruota da 700c e 2,1” su quella da 650B con almeno 6 mm di luce tra telaio/forcella e pneumatico in tutte le versioni. La Diverge STR è la bici gravel con più possibilità della gamma, che si traduce in puro divertimento alla guida. 

Il drop BB è stato aumentato da 80 a 85 mm. La lunghezza del carro orizzontale è aumentata da 425 mm a 429 mm. Infine, l’angolo del tubo sella è di circa 0,5 gradi più verticale per compensare il sag nel sistema STR nella posizione statica in modo che la posizione di pedalata sia la stessa tra le bici. L’unica considerazione di fit che differisce dalle altre bici è la posizione della sella. Viene infatti raccomandata la posizione della sella statica 5-10 mm in avanti e leggermente inclinata verso il basso rispetto alla posizione normale.

Infine il vano SWAT permette di portare tutto ciò di cui si ha bisogno, senza appesantire le tasche. E’ inoltre compatibile con il portapacchi anteriore lowrider o qualsiasi portaborraccia sulla forcella. Ha anche attacchi per un parafango completo sulla forcella.

L’intuizione è nata nel 2014, ha dovuto attraversare test e mutazioni del sistema
L’intuizione è nata nel 2014, ha dovuto attraversare test e mutazioni del sistema

Prezzi e versioni

Le versioni di questa terza generazione di Diverge sono tre: S-Works Diverge STR con un prezzo di 15.000 euro, Diverge STR Pro a 9.500 euro e infine la Diverge STR Expert a 7.500 euro. Le colorazioni sono quattro: Satin Forest Green/Dark Moss G, Satin Black/Diamond Dust, Satin Harvest Gold/Gold Ghost Pearl e Satin Blaze/Violet Ghost Pearl Fade. Le taglie sono invece sei: 49, 52, 54, 56, 58 e 61. 

Specialized