Search

Test in Sicilia per la nuova LIV Langma Advanced Disc

07.01.2022
4 min
Salva

Una bicicletta da donna, progettata dalle donne. Ecco la LIV Langma Advanced Disc 1, la sorellina minore delle top di gamma con cui nel 2022 correranno le ragazze del team ufficiale – il LIV Racing Xstra in cui militeranno Rachele Barbieri e Katia Ragusa, guidate da Giorgia Bronzini – e quelle del Team BikeExchange-Jayco, passate da Bianchi a Giant. LIV è infatti la proposta al femminile del colosso taiwanese e a fronte delle migliaia di donne che hanno scoperto la bici, non si può dire che non si sia trattato di una mossa azzeccata.

Il test si è svolto sulle strade intorno Palermo: qui la salita di Monte Pellegrino
Il test si è svolto sulle strade intorno Palermo: qui la salita di Monte Pellegrino

Una bici compatta

La Langma Advanced Disc nasce attorno a un telaio ultraleggero in carbonio Advanced-Grade che offre un ottimo rapporto rigidità e peso. La bici che se ne ottiene è pronta alla risposta e adatta alla gara. Il tubo obliquo, che presenta una geometria a ellissi orientate, riduce la resistenza al vento e aumenta l’efficienza in fase di accelerazione. In abbinamento con il piantone, sagomato per avvicinare il centro della ruota posteriore al movimento centrale, compone una bici davvero veloce.

Il telaio da noi provato è una S ed è davvero un giocattolino di leggerezza e stile. Il piantone misura 45 centimetri, l’angolo del piantone è di 74°30’ mentre quello di sterzo da 72° permette di avere il trail da 61,4 millimetri, che permette alla bici di essere guidabile. Il carro posteriore è compatto (lunghezza dei foderi di 40,5 centimetri).

Controllo totale

I freni a disco integrati flat mount offrono la sicurezza necessaria per mantenere la velocità anche in curva e pedalare in condizioni meteorologiche variabili. Langma consente il montaggio di pneumatici fino a 32 millimetri, quindi si può personalizzarne l’assetto in base alla strada che si sceglie di percorrere.

Sul fronte delle ruote, si sono scelte le PR2 che Giant offre come primo montaggio. Sono tubeless ready e pesano 1.800 grammi la coppia. Una soluzione interlocutoria, adatta per strade non proprio perfette, mentre su alcuni modelli viene previsto il sistema Giant SLR 36 Disc che riduce la resistenza aerodinamica.

Il reggisella Variant Composite regolabile offre infine un’elasticità superiore, in modo da ottenere una guida reattiva per affrontare facilmente strade sconnesse.

Ultegra meccanico

Sul fronte dei componenti, la bici che abbiamo provato è montata con lo Shimano Ultegra meccanico, con guarnitura 36-52 e pedivelle da 170, con pacco pignoni 11-32 a 11 velocità.

L’attacco manubrio è il Liv Contact da 38 centimetri di larghezza, con attacco manubrio Giant Contact da 90 millimetri.

E’ made il LIV anche la sella, modello Approach. Mentre tornando per un istante al reggisella, si tratta di un design brevettato che ottimizza l’equilibrio tra leggera e rigidità. Il sistema a expander grazie al quale viene effettuato il bloccaggio si basa su un nottolino in lega leggera, composto da tre parti: quella centrale e le due laterali che si allargano fino a bloccare il reggisella all’interno del piantone, in cambio di una notevole pulizia estetica. La bici così assortita è in vendita a 2.899 euro.

liv-cycling.com

Liv rinnova la serie Langma. Ecco la Advanced Pro 1 Disc

01.06.2021
3 min
Salva

Liv presenta la nuova Advanced Pro 1 Disc. Ricordiamo che il marchio appartiene al gruppo Giant ed è dedicato esclusivamente ad un pubblico femminile. La storia della Langma comincia nel 2017, quando debutta nelle prime corse femminili. Nella stagione 2018 arrivano i primi successi grazie a Ruth Winder, che si aggiudica la quinta tappa del Giro Rosa, e Coryn Rivera, che si aggiudica il Giro di Norvegia. Mentre nel 2019, grazie a Marianne Vos, arrivano altre numerose vittorie. Come 4 tappe al Giro Rosa e la prestigiosa La Course by le Tour. Quest’anno, oltre al team Liv Racing, su Langma corrono anche le ragazze del team MonexWomen’sPro Cycling Team in cui corre Katia Ragusa, di cui abbiamo già parlato su bici.PRO.

«In Liv ci impegniamo nel realizzare le biciclette tecnologicamente più avanzate sul mercato, e la nuova gamma Langma Disc non fa eccezione – dice Phoebe Liu, Chief Branding Officer di Giant Group – la nuova Langma è nata sfruttando il successo della gamma originale – è una bici completa e dalle performance eccellenti in salita, perfetta per tutte coloro che vogliono migliorare sempre di più».

Advanced Pro 1 Disc bianca
Advanced Pro 1 Disc bianca

Comfort e prestazioni

La nuova Langma Advanced Pro 1 Disc, si fa notare immediatamente per la geometria sloping del telaio. Ad attirare l’attenzione sono anche le tubazioni, studiate per ottenere la migliore rigidità. Il tubo obliquo ha una forma schiacciata con gli angoli leggermente arrotondati, lo stesso discorso vale per il tubo orizzontale. La forcella invece ha una struttura sottile e affidabile al tempo stesso, che tende a diminuire leggermente la propria sezione dall’alto verso il basso. Lo stesso ragionamento riguarda il carro posteriore le cui tubazioni sono altrettanto sottili ma estremamente affidabili.

Un’altra colorazione per la Advanced Pro 1 Disc
Un’altra colorazione per la Advanced Pro 1 Disc

Una gamma molto ricca

Non ci sono dubbi sul fatto che la nuova Langma Advanced Pro Disc 1 sia una bici pensata per essere reattiva e scattante in salita. Tra le sue caratteristiche principali, c’è senz’altro anche l’aerodinamica, che rende la bici performante anche in pianura e negli sprint. Il manubrio con cui è presentata la bici è il Giant Contact SL in alluminio, mentre per quanto riguarda le ruote, è equipaggiata con le Giant SLR2 Disc Wheels in carbonio. Il gruppo è lo Shimano Ultegra DI2. Le misure disponibili sono le seguenti: Xs / S / M.

Fanno parte della gamma Langma anche la Advanced Pro Disc 2 e la Advanced Pro Disc.

liv-cycling.com