Search

Cicli Drali presenta un 2022 ricco di novità

30.03.2022
5 min
Salva

Il prossimo anno il marchio Drali festeggerà il suo primo secolo di vita. Per sapere come si sta lavorando per questo importante traguardo abbiamo deciso di parlare con Gianluca Pozzi che nel 2017 ha rilevato il marchio insieme ad Andrea Camerana e Robert Carrara. Oggi Gianluca ricopre il ruolo di Amministratore Delegato della Cicli Drali Milano. L’abbiamo incontrato nella sede di Via Palmieri a Milano per scoprire direttamente con lui le tante iniziative messe in atto per il 2022… in vista del grande traguardo del prossimo anno.

Giuseppe Drali, recentemente scomparso, al centro con lo staff della Cicli Drali Milano
Giuseppe Drali, recentemente scomparso, al centro con lo staff della Cicli Drali Milano

Novità Coppa Piemonte

Una delle principali novità per il 2022 è rappresentata dal ruolo di main sponsor di uno dei circuiti storici del panorama granfondistico italiano. Stiamo parlando della Coppa Piemonte che da quest’anno si chiamerà Coppa Piemonte Drali.

«Crediamo molto in questa partnership – esordisce Gianluca Pozzi – in quando riteniamo che sia molto importante essere a stretto contatto con il mondo dei praticanti. Saremo presenti a tutte le prove del circuito con un nostro spazio espositivo per permettere ai partecipanti di poter toccare con mano le nostre novità. Alle gare ci sarà il nostro team Gf Drali Milano che contribuirà con la sua presenza a rafforzare l’immagine del marchio. Nel 2022 continuerà poi la nostra collaborazione con i team che gareggiano nelle gare a circuito per amatori dal momento che in questi ultimi anni hanno contribuito a far conoscere il marchio fra i praticanti».

Sul logo della Coppa Piemonte, il marchio Drali
Sul logo della Coppa Piemonte, il marchio Drali

Uno sguardo sui giovani

In casa Cicli Drali Milano non si pensa e guarda solo agli amatori e quindi agli adulti. Una grande attenzione è rivolta anche ai giovani tanto che da quest’anno correranno su biciclette marchiate Drali gli Esordienti dell’U.C. Pessano, società giovanile milanese. 

«Per noi – ci racconta sempre Gianluca Pozzi – si tratta di una novità nata dall’iniziativa del loro allenatore che partecipa alle gran fondo con una nostra bici. Abbiamo deciso di coglierla al volo dedicando alla realizzazione delle loro biciclette la stessa attenzione e cura che riserviamo ad ogni singola bici Drali».

Nelle intenzioni dello staff della Cicli Drali Milano la collaborazione con l’U.C. Pessano potrebbe essere un antipasto a qualcosa di più importante in chiave futura, come ci racconta lo stesso Gianluca Pozzi.

«Non nascondo – prosegue Pozzi – che il mondo del ciclismo giovanile ci interessa molto. Stiamo ragionando internamente sulla possibilità di poter dare in futuro le nostre bici ad una formazione dilettantistica. Sappiamo che a livello economico si tratterebbe di un impegno importante, ma siamo anche consapevoli che entrare in questo mondo darebbe al nostro marchio una notevole autorevolezza e riconoscibilità che il solo mondo amatoriale non è in grado di dare».

Si rinnova la casa di Milano

Milano è da sempre la casa del marchio Drali. Negli ultimi mesi la sede di via Palmieri ha subito un importante restyling per fornire alla clientela nuovi servizi. A fine 2021 è stato inaugurato un nuovo spazio per l’allenamento indoor. Si tratta di un servizio riservato agli affiliati all’Amatori Drali Milano ASD. Questi ultimi avranno anche la possibilità di lavorare in tutta tranquillità in un’area accogliente riservata solo a loro.

La Cicli Drali Milano vuole infatti essere un luogo di incontro dove vivere un’esperienza completa con la bicicletta a fare da filo conduttore. Chi viene da Cicli Drali Milano può quindi oggi trovare una location accogliente dove è piacevole passare del tempo. Ricordiamo poi che per chi lo desidera è possibile usufruire del servizio di messa in sella grazie al metodo Retul.

Da quest’anno Drali fornisce le bici al team U.C. Pessano per la categoria esordienti
Da quest’anno Drali fornisce le bici al team U.C. Pessano per la categoria esordienti

Uno sguardo all’Europa

Se Milano è il cuore del marchio Drali, l’Europa rappresenta oggi l’orizzonte verso il quale volgere lo sguardo: «Stiamo rafforzando la nostra presenza sul mercato italiano – prosegue Gianluca Pozzi – grazie alla presenza di tre agenti. Il nostro obiettivo è però quello di far conoscere il marchio in Europa. E’ un lavoro non facile dal momento che il marchio Drali è stato per diversi anni in un certo senso “dormiente”. Ci vuole del tempo per risvegliarlo completamente agli occhi dell’utente finale ma siamo molto fiduciosi. Le prime richieste e quindi i primi acquisti dall’estero stanno arrivando anche grazie al “Ghiaia”, il nostro ultimo prodotto per il gravel davvero molto competitivo. A breve saremo invece pronti con un nuovo telaio in carbonio strada».

Nuova capacità produttiva 

Nel frattempo sono state fatte delle importanti scelte a livello di strategia aziendale. Recentemente è stata acquisita una parte della Emmezeta snc, realtà modenese specializzata nella realizzazione di telai in carbonio, alluminio e acciaio. Ne è stata anche potenziata la capacità produttiva attraverso l’acquisto di nuovi macchinari. L’obiettivo finale è quello di avere un controllo sempre più stretto su ogni singolo aspetto della fase produttiva di ogni telaio Drali, oggi come in passato vera espressione del Made in Italy.

Cicli Drali