Search

Argo Adaptive, un’altra Fizik che punta a comfort e prestazioni

07.04.2022
4 min
Salva

Fizik tira fuori dal cilindro la nuova Argo Adaptive, che amplia la famiglia Argo e si unisce alla Antares Versus Evo che vi abbiamo descritto al Giro d’Italia del 2020 quando era ancora un prototipo in mano a pochi corridori. Si tratta di un modello stampato in 3D su cui sarà sollevato il velo alla Sea Otter Classic che si volge a Monterey in California dal 7 al 10 aprile.

Stampa in 3D

Per la sua realizzazione si fa ricorso all’esclusiva tecnologia di stampa 3D Carbon messa a punto negli anni dall’azienda veneta, utilizzata in combinazione con il design Carbon. Il risultato che ne deriva è un’ammortizzazione zonale progettata con grande efficienza. La struttura reticolare stampata in 3D è ottimizzata per supportare le diverse posture e posizioni delle ossa del bacino, con punti di cedimento in funzione dell’anatomia del ciclista.

L’imbottitura della Argo Adaptive è una rete: ogni punto ha un preciso grado di cedimento (foto Matt Ben Stone)
L’imbottitura è una rete: ogni punto ha un preciso grado di cedimento (foto Matt Ben Stone)

L’occhio di Burt

Alla base della sua progettazione c’è la collaborazione con Phil Burt, un innovatore per tutto ciò che riguarda il comfort e le prestazioni dei ciclisti: fisioterapista e montatore di biciclette, ha trascorso 12 anni come Head of Physiotherapy presso British Cycling e altri 5 come Consulente Fisioterapista presso il Team Sky.

La sella Argo che nasce anche con il suo contributo. Propone un design a muso corto che esalta la stabilità e riduce (come detto) la pressione sui tessuti molli. Questo permette al corridore di abbassarsi al massimo, senza per questo sovraccaricare le parti più sensibili. E se una forma tradizionale della sella incoraggia l’atleta a cambiare frequentemente di posizione, la Argo Adaptive “blocca” il ciclista nella stessa posizione, aumentando la stabilità, il comfort e la distribuzione del peso.

In fibra e in lega

Andando a riassumerne le caratteristiche principali, Argo Adaptive crea un’ammortizzazione zonale su misura. La pressione media si riduce per un comfort duraturo, evitando che in alcuni punti raggiunga valori eccessivi. La sua forma offre stabilità e distribuzione del peso.

Sul fronte delle misure, la Argo Adaptive R1 con telaio in carbonio sarà disponibile nella misura da 140 mm (peso di 190 grammi) e da 150 mm (196 grammi) e sarà venduta al prezzo di 299.

Invece la Argo Adaptive R3 con telaio in lega K:ium sarà disponibile nelle stesse misure, ma con pesi di 224 e 230 grammi e prezzo di 259 euro.

Fizik