Search

Con Vittoria Re-Cycling la gomma ha una nuova vita

07.12.2022
4 min
Salva

Vittoria crede sempre più all’importanza dell’economia circolare e alla sostenibilità dei propri prodotti. Recentemente l’azienda bergamasca ha lanciato in collaborazione con esosport il programma Re-Cycling. Come suggerisce il nome, il suo obiettivo è quello di favorire il riciclo di pneumatici e camere d’aria per biciclette. Stiamo parlando di un programma che per la sua importanza e per gli obiettivi che si propone ha ottenuto il patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana.

Sede Vittoria Group vista dall’alto con il nuovissimo Vittoria Park a circondarla
Sede Vittoria Group vista dall’alto con il nuovissimo Vittoria Park a circondarla

Numeri inaccettabili  

In Italia ogni anno vengono gettati nella raccolta indifferenziata circa 2 milioni di pneumatici per biciclette e circa 2 milioni di camere d’aria sempre per biciclette per un totale di circa 1.000 tonnellate di rifiuti destinati a discariche e inceneritori. A fronte di questi numeri non più sostenibili, Vittoria ha deciso di fare qualcosa di concreto attraverso il programma Re-Cycling coinvolgendo negozi di ciclismo e ciclofficine di tutta Italia. Al suo fianco l’azienda bergamasca avrà Esosport, realtà marchigiana nata nel 2009 e specializzata nel recupero e riciclo di materiali di scarto nel mondo dello sport.

Granulato generato da pneumatici e camere d’aria da bici
Granulato generato da pneumatici e camere d’aria da bici

Il negozio al centro

Come anticipavamo, il programma Vittoria Re-Cycling mette al centro i negozi di biciclette. Aderendo al programma, ciascun negoziante potrà godere gratuitamente del servizio di ritiro e smaltimento a norma di legge di copertoni e camere d’aria fuori uso fornito da esosport

Lo stabilimento ESO RECYCLING di Tolentino ospita un innovativo macchinario in grado di trattare e trasformare pneumatici e camere per biciclette in materia prima, sotto forma di granuli, che possono essere utilizzati per realizzare pavimentazioni antitrauma per parchi giochi e superfici sportive.

Facili da riconoscere

I punti vendita che hanno aderito al programma Vittoria Re-Cycling sono facilmente riconoscibili. Oltre ai contenitori per gli pneumatici e camere d’aria fuori uso, Vittoria fornirà loro in maniera gratuita materiale di comunicazione come pannelli pubblicitari, dépliant e cartelli da esporre in negozio. In questo modo, si vuole sensibilizzare il consumatore finale sull’importanza di rifornirsi presso commercianti che si impegnano attivamente a favore della sostenibilità.

In meno di due mesi, molti negozi hanno fatto richiesta di aderire al Vittoria Re-Cycling. Questo dato testimonia non solo la sempre maggiore attenzione al tema della sostenibilità da parte di tutta la filiera, ma anche il bisogno dei negozianti di ricevere supporto economico, legale e logistico per un corretto ritiro e smaltimento di pneumatici e camere d’aria da bici ormai fuori uso.

Ecco lo stabilimento di ESO Recycling a Tolentino
Ecco lo stabilimento di ESO Recycling a Tolentino

Una volontà comune 

Il programma Re-Cycling nasce dal desiderio condiviso di Vittoria e Esoport di introdurre anche nel mondo legato alla bicicletta il tema della circolarità.

Stijn Vriends, Presidente e CEO di Vittoria ha così commentato la nuova iniziativa promossa dalla sua azienda: «Dobbiamo lavorare duramente per creare una vera circolarità nell’industria del ciclismo. Con il programma Vittoria Re-Cycling, compiamo un primo importante passo. Promettiamo che ne seguiranno molti altri!».

Alle parole di Stijn Vriends si aggiungono quelle di Nicolas Meletiou, Managing Director ESO: «Siamo lieti che Vittoria abbia colto la valenza del nostro progetto di trasformazione dei rifiuti sportivi. Ogni piccolo gesto, come la raccolta, l’avvio al recupero e la trasformazione di pneumatici e camere d’aria di biciclette può rappresentare un valore per la sostenibilità ambientale, oltre a rappresentare un messaggio educativo di grande importanza. L’economia circolare è una grande opportunità da cogliere per ridurre l’impatto dei rifiuti sull’ambiente: è un gioco di squadra, si fa insieme».

Oltre a Vittoria Re-Cycling, l’azienda bergamasca è impegnata in una serie di iniziative volte a ridurre l’impatto ambientale delle attività e dei prodotti. Vittoria è parte di Shift Cycling Culture, un ente il cui obbiettivo è quello di ridurre in modo strutturale le emissioni di gas serra. Inoltre, Vittoria sta costruendo in Thailandia il primo sito produttivo di pneumatici per biciclette al mondo a zero emissioni di CO2 che entrerà in funzione nel 2023.

Vittoria