BH Ultralight e Aerolight: nuove finiture per esaltare la velocità

24.04.2024
4 min
Salva

L’approccio alle prestazioni delle BH Ultralight e Aerolight non lascia spazio a dubbi: essere le biciclette più veloci sul proprio terreno. Per esaltare ancora di più le rispettive caratteristiche dei due modelli di punta, l’azienda spagnola ha anche realizzato nuove finiture e colorazioni. Look pronti a catturare l’attenzione dei ciclisti ed enfatizzare i punti di forza, focalizzati sulla massima resa aerodinamica e la leggerezza.

Estetica mirata

Per la nuova gamma, BH ha ideato una nuova set di finiture, in parte unificando le estetiche di altri modelli di successo della collezione. Per la Ultralight, ci sono tre diverse opzioni di colorazione di serie. Tutte con una grafica minimalista, sfruttando il look senza tempo del carbonio a vista, unito ad uno strato di vernice con un tocco di colore nella zona del bloccaggio sella. Per la Aerolight troviamo invece finiture più brillanti, con colori che coprono l’intero telaio e accentuano l’estetica definita dei suoi tubi aerodinamici. Un look in linea con la sensazione di velocità che trasmette il suo design.

L’evoluzione per diventare sempre più veloci le ha portate a condividere molti elementi. Come l’utilizzo del carbonio E-CL, il migliore di BH, che grazie al suo processo di costruzione HCIM conferisce ai telai finiture perfette, sia all’esterno che all’interno, evitando imperfezioni e materiale in eccesso che ne aumenterebbe il peso e rovinerebbe l’estetica.

Le differenze

Se l’obiettivo comune è la velocità, l’integrazione totale dei componenti è un altro elemento che unisce i due modelli. Dal bloccaggio sella, al cablaggio integrato all’interno dal manubrio, senza dimenticare il sistema Quick Lever sugli assi passanti delle ruote, che nasconde completamente la leva di apertura. Seguono differenze importanti che focalizzano i modelli nel loro ambito.

La Ultralight ha un peso più contenuto e una geometria pensata per performare soprattutto sulle salite. Senza rinunciare completamente all’aerodinamica, che viene infatti implementata con dettagli presi dalla sorella maggiore Aerolight. Ques’ultima invece è un vero e proprio concentrato del concetto aero con prestazioni che favoriscono l’espressione di watt. Rigida e filante è una lama pronta a tagliare il vento alle più alte velocità che si riescono a raggiungere.

Nella gamma Ultralight 2024 si possono trovare quattro diverse configurazioni con un prezzo di partenza di 5.699 euro. La stessa struttura si ritrova nella gamma Aerolight, con quattro diverse configurazioni con prezzo di partenza di 5.699 euro. In entrambi i casi il modello di punta è equipaggiato con il gruppo SRAM Red Etap AXS, gli altri modelli montano Shimano Dura Ace, Ultegra e 105, tutti nelle versioni elettroniche Di2. 

BH