Search

Lungomare Bike Hotel, una settimana all’insegna del Pirata

13.09.2022
5 min
Salva

La Pantani Week è una settimana che va dal 16 al 22 settembre, dedicata al ricordo di Marco Pantani. Un momento dove il Lungomare Bike Hotel convoglia risorse, itinerari e guide nel ripercorrere ciò che ha rappresentato il campione romagnolo per il popolo di Cesenatico e della Romagna in generale. Il periodo racchiude anche il Memorial Pantani, gara pro’ in programma il 17 settembre. 

La struttura propone giri accompagnati dalle sue guide sulle salite iconiche dove si allenava Pantani, il Carpegna, il Cippo ma anche momenti di pellegrinaggio al museo a lui dedicato e ai luoghi dove la quotidianità di quegli anni di festa erano soliti consumarsi, come la piadineria di mamma Tonina e la casa dove è cresciuto. Per l’occasione ciclisti da tutto il mondo accorrono curiosi e vogliosi di ripercorrere quelle strade. 

Il ricordo passa anche da luoghi dove il ricordo del Pirata rimane indelebile
Il ricordo passa anche da luoghi dove il ricordo del Pirata rimane indelebile

Sette giorni per Marco

Giorni all’insegna delle due ruote, quale modo migliore per omaggiarlo, che si snodano ripercorrendo le strade e le salite più rappresentative.

«La settimana scelta – dice la titolare della struttura Silvia Pasolini – è quella in concomitanza con il Memorial Marco Pantani, la gara dedicata ai professionisti. E’ un periodo importante, è a un mese e mezzo dalla chiusura dell’albergo, ma è un periodo ancora caldo perché ci sono ancora tanti ciclisti molto appassionati che vengono da tutto il mondo. 

«L’abbiamo chiamata così perchè ricorre durante la corsa dei professionisti, e fino alla pandemia era in concomitanza anche con la gran fondo che purtroppo non viene più organizzata, sulla quale però si sta cercando di capire se ci sia modo di rilanciarla.».

Le guide sono pronte a fare scoprire le salite e le strade dove si allenava Marco
Le guide sono pronte a fare scoprire le salite e le strade dove si allenava Marco

Legame indissolubile

Parlando con Silvia Pasolini si carpisce che per Lungomare Bike Hotel il legame con Pantani vada oltre il semplice ricordo.

«Siamo strettamente legati alla memoria di Marco. Abbiamo sempre avuto un legame con la famiglia – prosegue – siamo sempre stati vicini di casa. Tonina ha lavorato da noi prima che mettesse su il chiosco della piadina, abbiamo collaborato per l’organizzazione delle GF. E’ un legame stretto e intimo a cui vogliamo rendere omaggio ogni anno. Non a caso anche la Bike Room è dedicata al Pirata, si chiama infatti “Marco Pantani”

«Vogliamo mantenere un ricordo affettivo perchè sono stati anni meravigliosi anche per quello che ha regalato a Cesenatico. Abbiamo voluto commemorarlo con una settimana dedicata a lui rivolta ai nostri ospiti. Il miglior modo è farlo in bici, infatti i giri organizzati per quella settimana sono le strade su cui amava allenarsi. Un aneddoto, l’anno che ha vinto il Tour de France e ci fu la grande festa di Cesenatico, io e mia sorella siamo andate a distribuire magliette, piadine e bandane insieme alla sua famiglia.

«Una festa meravigliosa, non so se ne accadranno di questo tipo nella mia vita. Marco aveva un anno in meno di me. La Manola, sua sorella ne avevo uno in più e siamo cresciuti insieme. Tutt’ora siamo molto legati con la famiglia Pantani, al netto del fatto che lavoriamo con il ciclismo».

Gli itinerari si snodano sulle strade romagnole con tappe iconiche come quelle sul lungomare
Gli itinerari si snodano sulle strade romagnole con tappe iconiche come quelle sul lungomare

In sella sulle strade del Panta

Il Lungomare Bike Hotel non si limita a dare un nome ad un’iniziativa solamente per creare attività. Bensì il ricordo passa dalle due ruote solcando strade e paesaggi cari a Marco.

«Sono itinerari che facciamo tutto l’anno, ma in particolare in quel periodo assumono tutto un altro significato. Si va al Carpegna, si va al Cippo e in tante strade della Romagna. Dopodiché ci sono un susseguirsi di attività per onorarlo e ricordarlo a dovere, si va al Museo, al cimitero, si va a visitare il monumento, si passa davanti a casa sua. E’ un modo per tenere vivi quei fantastici anni, non vuole essere un rimpianto ma un ringraziamento.

«Quando diciamo che li accompagniamo, lo facciamo in bicicletta. Le nostre guide saranno a completa disposizione dei ciclisti. Il ricordo pedalando assume tutto un altro significato. Ovviamente abbiamo pensato anche a chi accompagna e non pedala, in quel caso abbiamo il minivan per far vivere questa esperienza anche a loro. Poi magari ci troviamo tutti insieme a mangiare una piadina nel chiosco di Manola Pantani che si trova vicino alla nostra struttura. Ma anche al chiosco di Tonina, dove lavorava la sua mamma e la sua ragazza, che è vicino alla casa dove abitavano da bambini».

Memorial Marco Pantani

Il 17 settembre andrà in scena la corsa a lui dedicata, il Memorial Marco Pantani. Una corsa che da anni onora le strade e la memoria del campione romagnolo. Il Lungomare Bike Hotel è protagonista anche in questa occasione regalando agli ospiti della struttura un soggiorno condiviso con squadre importanti del panorama professionistico. 

«Ogni anno abbiamo squadre diverse – spiega Silvia – ci sono squadre che tornano. Anche se non decidono le squadre dove soggiornare però abbiamo team che chiedono espressamente di noi perché si crea un legame forte. Apprezzano molto il menù dedicato ai ciclisti e l’organizzazione a misura di bici, tant’è vero che alcune squadre vedendo la Bike Room e la nostra proposta gastronomica chiedono espressamente di noi».

LungomareBikeHotel