Search

Tocsen, soccorso immediato grazie al rilevatore di urti

01.07.2021
3 min
Salva

Per gli amanti del ciclismo, gli allenamenti su strada rappresentano sempre di più (e purtroppo) un rischio tangibile. Per questo la tedesca Tocsen, nata il 7 gennaio del 2019 a Friburgo, con spirito d’innovazione e di cura per il ciclismo, propone una vera e propria svolta per tutti gli sport in cui è richiesto l’uso del casco, quindi il ciclismo, ma anche l’equitazione, lo sci di fondo e il pattinaggio. Stiamo parlando del nuovo rivelatore di urti Tocsen. Ovvero un dispositivo elettronico che presenta un accellerometro a 3 assi estremamente preciso. Si applica direttamente al casco, risultando leggero e per niente ingombrante.

Rilevazione d’urto nella schermata principale dell’applicazione
Rilevazione d’urto nella schermata principale dell’applicazione

Soccorso e community

Lo scopo di questo sistema è duplice. Il primo è inviare con tempestività ai soccorritori un segnale e l’esatta posizione GPS in cui è avvenuto il sinistro, tramite l’applicazione gratuita Tocsen (disponibile nei digital store iOS e Android), qualora l’atleta coinvolto non riesca a chiamarli. L’importanza di questa innovazione si manifesta soprattutto in luoghi tendenzialmente isolati, più frequentati dai ciclisti proprio per l’assenza di traffico e al contempo meno raggiungibili dai mezzi di soccorso.

Il secondo scopo è quello di creare una community fra gli utenti e ne costituisce il punto di forza. Scaricando l’app, anche senza avere il dispositivo, puoi metterti a disposizione dei ciclisti e diventare un soccorritore. Se qualcuno dovesse avere un incidente e il dispositivo invia il messaggio di aiuto, lo manda ai contatti di emergenza e a tutti coloro che si sono messi a disposizione e sono nelle vicinanze. La probabilità di essere ritrovati e soccorsi diventa così enormemente più alta.

Ricordiamo che i dati inseriti all’interno dell’App, saranno conservati sui server Tocsen, nel pieno rispetto della privacy.

Posizione precisa nella mappa GPS dell’app
Posizione precisa nella mappa GPS dell’app

Lunga durata

Il rivelatore svolge un ruolo importante e delicato. La caratteristica fondamentale che deve garantire è la resistenza, che in questo va considerata su due fronti distinti: la durata della batteria che in base a un uso medio ha un autonomia di circa 3 mesi, e la solidità del materiale, robusto e affidabile in ottemperanza agli standard IP67 (ovvero la completa protezione da polvere e liquidi). Non a caso il rivelatore può essere immerso in acqua senza che si corra alcun rischio.

Dispositivo Tocsen integrato nel casco
Dispositivo Tocsen integrato nel casco

Integrato nei caschi

La missione dei tre pionieri Tocsen, Alexander Schumacher, Malte Buttjer e Andreas Botsch come abbiamo visto finora, è quella di aumentare l’attenzione per il soccorso dell’atleta, che non può essere lasciata al caso. Un altro particolare interessante da segnalare invece è il crescente interesse da parte di noti produttori di caschi da ciclismo che intendono integrare il dispositivo Tocsen all’interno dei loro prodotti. Non a caso è nata una proficua collaborazione con brand specializzati nel settore come Uvex e Alpina. Il rilevatore di urti Tocsen è disponibile in due colorazioni: nero e rosa. Il prezzo consigliato al pubblico è di 79,90 euro.

tocsen.com