Search

Finotti GR1, una gravel che non si pone limiti

03.07.2021
3 min
Salva

Finotti ha cominciato a produrre bici da corsa nel 1999, partendo da un piccolo negozio nel cuore di Tortona in provincia di Alessandria per poi trasferirsi alcuni anni dopo in una sede più grande e moderna dotata di un ampio showroom.

Seguendo la tendenza del momento che vede il Gravel  in costante crescita, Finotti presenta oggi Gravel GR1 con freni a disco, un modello completamente Made in Italy, sia nella scelta dei componenti, sia nella verniciatura che rimanda al tricolore della bandiera italiana.

Orgoglio tricolore

«La scelta del colore – racconta Fabio Finotti, titolare dell’azienda – non è casuale. Abbiamo infatti voluto rimarcare ancora di più il fatto che stiamo parlando di un prodotto italiano. Le nostre bici possono infatti essere completamente personalizzate utilizzando componentistica esclusivamente italiana».

La GR1 utilizza il gruppo Ekar di Campagnolo. Si tratta di una trasmissione creata appositamente per il Gravel. Sempre di Campagnolo sono le ruote Zonda. La scelta della sella è invece caduta sul modello Shortfit di Selle San Marco.

Resistente e compatta

Il telaio presenta una geometria sloping. Si tratta di una scelta non casuale come ha voluto sottolineare lo stesso Fabio Finotti: «Volevamo realizzare un modello estremamente competitivo pur essendo in alluminio. La geometria sloping ci permette di offrire un prodotto estremamente reattivo».

Il tubo orizzontale si presenta con una sezione sottile nella zona di innesto con il reggisella per poi vedere aumentato il proprio volume non appena si congiunge con il canotto di sterzo. Il tubo obliquo invece si presenta solido, donando rigidità e compattezza alla bici. Osservando attentamente il carro posteriore possiamo notare un leggero restringimento nella parte centrale dei foderi orizzontali, aspetto questo che migliora la guidabilità soprattutto nei tratti offroad e nello stesso tempo permette di smaltire velocemente eventuali accumuli di fango.

«Un pregio della GR1 – ha voluto aggiungere Fabio Finotti – è che la possiamo tranquillamente utilizzare anche su strada. Rispetto a una bici in carbonio pesa appena un chilo in più. Se la dovessi definire con un aggettivo, direi che è versatile. Non si pone limiti, è adatta per ogni terreno. Il nostro obiettivo finale è quello di far arrivare il messaggio che le nostre bici sono sempre realizzate con la massima cura per ogni dettaglio».

La Gravel GR1 è disponibile nelle misure S – M – L – Xl. Il prezzo consigliato al pubblico è di 3.490 euro.

finotti-cicli.it