Search

Suzuki e l’accordo con la Federazione Triathlon in vista di Parigi

19.10.2023
3 min
Salva

Nel corso del primo fine settimana di ottobre, Roma è diventata per qualche ora una vera e propria capitale mondiale del triathlon. Per la prima volta nella storia, la nostra Capitale ha difatti ospitato una tappa della World Triathlon Cup. I più forti triatleti al mondo, in rappresentanza di 28 Nazioni, hanno affrontato 750 metri di nuoto, 20 chilometri di ciclismo e 5 chilometri di corsa. Tutto questo per aggiudicarsi punti preziosi in vista delle qualificazioni alle Olimpiadi di Parigi 2024. Alla manifestazione era presente anche Suzuki, partner ufficiale della Federazione Italiana Triathlon.

E proprio in questa straordinaria occasione, Suzuki ha voluto premiare Verena Steinhauser e Michele Sarzilla. I due atleti azzurri con la migliore posizione nel ranking internazionale, affidando a ciascuno di loro una Vitara Hybrid 1.4 Top Allgrip.

Suzuki Vitara Hybrid è una vettura caratterizzata da un’eccezionale versatilità e può essere considerata a pieno titolo una sorta di… triatleta su quattro ruote, capace di offrire il massimo delle prestazioni in tre ambiti diversi: in città, su strada e fuoristrada. Grazie alle sue dimensioni compatte, e ad una lunghezza di 417 cm, Vitara è difatti perfettamente in grado di destreggiarsi in ambito cittadino, sfoggiando una grande maneggevolezza.

L’ampiezza delle superfici vetrate, e il taglio della carrozzeria, assicurano poi una visuale ottimale dell’ambiente circostante, semplificando ogni singola manovra. La brillantezza, e la notevole efficienza del motore 1.4 BoosterJet, unite a silenziosità e alle capacità di assorbimento delle sospensioni, fanno poi di Vitara un’auto su cui è piacevole viaggiare, anche per lunghi trasferimenti. Grazie alla trazione integrale a controllo elettronico Allgrip Select con quattro modalità di guida (Auto, Sport, Snow e Lock), questa Suzuki si rivela inarrestabile anche quando mette le ruote fuori dall’asfalto, degna erede della prima Vitara che nel 1988 fu pioniera assoluta dei SUV compatti…

La consegna delle chiavi della Suzuki Vitara Hybrid a Verena Steinhauser
La consegna delle chiavi della Suzuki Vitara Hybrid a Verena Steinhauser

L’essenza dello sport

Come anticipato, la FITRI (la Federazione Italiana Triathlon) ha scelto Suzuki come proprio partner ufficiale, riconoscendone la lunga storia di impegno nel mondo dello sport e apprezzando i valori fondamentali che letteralmente “guidano” l’azienda. Suzuki dimostra costante attenzione al benessere del cliente, della società e, in generale, pone questi principi al centro della propria attività.

Questo impegno traspare in vari modi. Da una parte si concretizza nell’offerta di auto, motociclette, e motori nautici fuoribordo efficienti e performanti. Dall’altra si traduce nella promozione di una mobilità inclusiva e sostenibile, che contempli stili di vita attivi e sani, in perfetta simbiosi con l’ambiente circostante.

La Federazione Italiana Triathlon ha come sponsor proprio Suzuki
La Federazione Italiana Triathlon ha come sponsor proprio Suzuki

Suzuki ha voluto fortemente questa partnership poiché vede nel Triathlon (e nella sua variante paralimpica, il Paratriathlon). Una disciplina completa e praticata nel massimo rispetto della natura, oltre che degli altri concorrenti. La casa di Hamamatsu ritrova poi nei triatleti valori che rispecchiano la cultura tradizionale giapponese, come ad esempio quello dell’impegno verso un miglioramento costante.

Suzuki

Suzuki si conferma partner ufficiale della FITri

06.06.2023
3 min
Salva

La Federazione Italiana Triathlon ha nuovamente scelto Suzuki quale proprio partner ufficiale anche per la stagione sportiva 2023/2024. L’annuncio del rinnovo dell’accordo che lega la FITri e la Casa di Hamamatsu è stato comunicato a margine della tappa italiana delle World Triathlon Championship Series 2023, andata in scena il 27 maggio scorso a Cagliari presso la meravigliosa spiaggia del Poetto. In ragione di questa partnership, la S di Suzuki sarà presente sulle maglie degli atleti azzurri delle Nazionali Triathlon e Paratriathlon impegnati in tutte le altre competizioni ufficiali dei prossimi mesi.

Suzuki e la Federazione Italiana Triathlon condividono gli stessi principi di lealtà e di rispetto verso l’ambiente
Suzuki e la Federazione Italiana Triathlon condividono gli stessi principi di lealtà e di rispetto verso l’ambiente

La decisione della Federazione Italiana Triathlon di volere accanto a sé Suzuki si fonda su una forte affinità tra le due realtà e su una profonda condivisione di valori. La FITri riconosce la vicinanza di Suzuki al mondo dello sport e apprezza come nella sua storia ultracentenaria Suzuki si sia sempre adoperata per migliorare la qualità della vita dei propri clienti. Oltre che nell’offerta di automobili, motociclette e motori marini efficienti e performanti, questo impegno si esprime nel sostegno a una mobilità trasversale e sostenibile e nella promozione a svariati livelli di stili di vita attivi, sani e in simbiosi con l’ambiente circostante. 

Affinità e valori condivisi

Dal canto proprio, Suzuki vede nel Triathlon e nel Paratriathlon discipline sportive appassionanti e complete, che si svolgono a stretto contatto con la natura e nel massimo rispetto dell’ambiente. I triatleti si allenano con costanza puntando a migliorarsi sempre, con un atteggiamento che ricorda aspetti tipici della cultura giapponese. In gara affrontano in rapida sequenza nuoto, ciclismo e corsa, si mettono alla prova in performance di resistenza con determinazione nel rispetto delle regole…

Suzuki e la Federazione Italiana Triathlon collaboreranno anche nella stagione sportiva 2023/2024
Suzuki e la Federazione Italiana Triathlon collaboreranno anche nella stagione sportiva 2023/2024

«Il Triathlon – ha dichiarato Massimo Nalli, il Presidente di Suzuki Italia – nasce come uno sport d’élite, per atleti super performanti, donne e uomini preparatissimi, e sta diventando sempre più un’attività accogliente e inclusiva, per tutti, che si apre a un bacino più ampio. Il Triathlon è il simbolo di uno stile di vita sano e sostenibile. Grazie al lavoro lungimirante della Federazione Italiana Triathlon, e alla sua mentalità giovane, sorgono iniziative che attraggono un pubblico appassionato non solo di sport ma anche di natura e quindi attento non impattare sull’ambiente. Questo tema caratterizzerà le nostre vite in modo crescente, non solo nelle attività sportive ma anche in quelle professionali».

Suzuki