Parte da Corsico il rebranding Decathlon per l’Italia

05.07.2024
3 min
Salva

Come abbiamo già avuto modo di raccontare, con una presentazione avvenuta in diretta streaming da Parigi lo scorso mese di marzo, Decathlon ha ufficialmente presentato la propria nuova brand identity. Si è trattato di un importante processo di rinnovamento che ha naturalmente interessato i punti vendita dell’azienda francese. Per l’Italia a ricoprire il ruolo simbolico di “apripista” è stato lo store di Corsico, in provincia di Milano, che oggi può offrire ai propri clienti un percorso intuitivo e guidato, una maggiore visibilità dei prodotti, accattivanti display fisici e digitali e un’atmosfera coinvolgente e d’impatto. Entro la fine del 2024 Decathlon punta a rinnovare complessivamente 20 punti vendita in Italia.

Decathlon vuole diventare ancora di più la casa di tutti gli sport
Decathlon vuole diventare ancora di più la casa di tutti gli sport

La casa dello sport

Lo store di Corsico si presenta come una piattaforma aperta a più discipline sportive, grazie ad una vasta gamma di attrezzature e servizi destinati alla clientela. Tutto ciò conferma il nuovo purpose dell’azienda francese: “Move People Through the Wonders of Sport”…avvicinare le persone alla bellezza dello sport. Decathlon vuole infatti confermarsi sempre più come un brand accessibile, con prodotti e servizi utili al maggior numero di persone possibile. 

All’interno dello store di Corsico sono presenti corner esperienziali diversi: una nuova conformazione che mette in risalto l’offerta e permette di vivere totalmente l’esperienza Decathlon, esprimendo ogni universo sportivo con un’identità ben definita. 

Allungare la vita dei prodotti è un modo per avere un minor impatto sull’ambiente
Allungare la vita dei prodotti è un modo per avere un minor impatto sull’ambiente

Sostenibilità e non solo

Uno degli obiettivi dichiarati da Decathlon è quello di diventare Net Zero entro il 2050. In quest’ottica, l’azienda francese lavora a stretto contatto con fornitori e partner per attivare la sostenibilità lungo tutta la supply chain. Con questo approccio, Decathlon collabora con i fornitori per decarbonizzare i processi e aprire la strada a nuovi business model basati sulla circolarità e sull’aumento del ciclo di vita dei prodotti.

Ciò significa anche che in tutta la gamma di articoli, sta aumentando la durata di vita degli stessi, consentendo ai clienti di riutilizzare, riparare e riciclare i loro prodotti. In quest’ottica nel punto vendita di Corsico è stato inoltre creato un polo Circular Hub, un luogo unico per riparare, noleggiare o rivendere il proprio articolo sportivo. 

Decathlon ha voluto portare avanti anche il suo negozio online, per renderlo più fruibile e a portata di mano
Decathlon ha voluto portare avanti anche il suo negozio online, per renderlo più fruibile e a portata di mano

Avanti con l’e-commerce

Decathlon sta inoltre sfruttando la potenza del digitale con un rinnovamento globale del sito e-commerce per offrire ai clienti un’esperienza di acquisto fluida, sempre e ovunque. Il negozio fisico evolve allo stesso tempo e diventa così una porta d’ingresso per la piattaforma globale di Decathlon, offline come online: un acceleratore stesso dello “store to web”, attraverso la promozione del programma di membership, dell’app e della più ampia offerta di sport on line.

Decathlon

Decathlon ufficializza l’impegno per il consumo sostenibile

29.02.2024
3 min
Salva

In Decathlon è sempre più forte la convinzione che si debbano fare passi importanti per ridurre la dipendenza degli esseri umani dalle risorse limitate disponibili e promuovere nello stesso tempo le economie circolari. Oggi questa convinzione si trasforma in qualcosa di più concreto e definito.

L’azienda francese ha infatti di recente firmato il “Sustainable Consumption Pledge” della Commissione Europea, ossia un accordo che la vedrà impegnata a garantire una produzione e un consumo più responsabili. Decathlon ha firmato due impegni per il 2030: decarbonizzare le sue attività e promuovere tre iniziative sulla circolarità per sostenere la propria clientela nel fare scelte più responsabili.

Dal 2024 Decathlon è entrata nel mondo del WorldTour
Dal 2024 Decathlon è entrata nel mondo del WorldTour

Emissioni zero

Sottoscrivendo il “Sustainable Consumption Pledge”, Decathlon si è impegnata a diventare un’azienda a emissioni zero entro il 2050 e contemporaneamente a costruire un processo di decarbonizzazione in linea con l’accordo di Parigi e lo standard Net Zero.

In particolare, con questo accordo, l’azienda vuole ridurre del 20% le emissioni di CO2 assolute entro il 2026 per poi passare ad una riduzione del 42% entro il 2030. L’obiettivo finale è quello di arrivare nel 2050 a emissioni nette zero.

Decathlon ha l’obiettivo di azzerare l’emissioni di CO2 entro il 2050
Decathlon ha l’obiettivo di azzerare l’emissioni di CO2 entro il 2050

Economia circolare

Il secondo obiettivo che Decathlon vuole raggiungere consiste nel promuovere le iniziative circolari. Tra queste spiccano quelle volte a prolungare la vita dei prodotti attraverso la loro durabilità o la loro riparabilità. Decathlon vuole in particolare incentivare l’uso dei prodotti di seconda mano o il noleggio. Si tratta di azioni che possono sostenere la profonda e necessaria trasformazione dell’azienda e che si devono accompagnare ad un consumo più responsabile da parte dei consumatori.

Grazie alla presenza di ben 1.712 laboratori presenti nei propri negozi, Decathlon si impegna quotidianamente a dare nuova vita ai propri prodotti. L’azienda sta inoltre aumentando il numero di laboratori e promuove un sito internet dedicato alla riparazione con tutorial fai da te e la disponibilità di pezzi di ricambio. L’obiettivo che si vuole raggiungere è quello di ottenere il 10% di fatturato tramite i prodotti riparabili entro il 2026. E’ inoltre previsto un servizio, il cosiddetto “Second Hand”, attraverso il quale Decathlon punta a ricomperare 800.000 prodotti entro il 2026 per offrire loro una seconda vita.

Di recente è stato inaugurato il nuovo di store di Milano Merlata
Di recente è stato inaugurato il nuovo di store di Milano Merlata

Ecco il noleggio

Decathlon ha previsto delle soluzioni di noleggio prodotto, in abbonamento o a breve termine. Si tratta di un servizio attualmente in vigore in Francia, Belgio, Spagna, Italia e Olanda. Principalmente riguarda prodotti dedicati agli sport all’aria aperta (trekking, campeggio), agli sport invernali (sci), agli sport estivi (kayak e SUP) e al ciclismo. Per il 2024 è prevista una estensione del servizio a Germania, Portogallo e Polonia.

Chiudiamo con la dichiarazione di Anna Turrell, Chief Sustainability Officer di Decathlon: «L’impegno per il consumo sostenibile rinnova il nostro impegno originario a cambiare il modo in cui facciamo business. Decarbonizzando la nostra attività e sviluppando un modello di business che promuove un’economia circolare, possiamo ridurre il nostro impatto sull’ambiente, guidare il cambiamento nell’industria e diventare così faro per un futuro più sostenibile».

Decathlon

Decathlon festeggia i suoi primi 30 anni in Italia

09.05.2023
4 min
Salva

MILANO – Lo scorso 3 maggio Decathlon ha festeggiato un traguardo davvero importante: quello dei “primi” 30 anni di presenza in Italia. Era infatti il 1993 quando veniva inaugurato a Baranzate, alle porte di Milano, il primo store nel nostro Paese.

Per celebrare questa importante ricorrenza Decathlon ha invitato la stampa e una piccola, ma importante rappresentanza dei propri collaboratori (attualmente in Italia sono quasi 8.000 le persone che lavorano per Decathlon, ndr) a Milano per raccontare attraverso una simbolica tavola rotonda quanto fatto in questi primi 30 anni di attività.

All’evento era presente anche un corner con esposta la bici Van Rysel da ciclocross che ha fatto il suo esordio quest’anno
All’evento era presente anche un corner con esposta la bici Van Rysel da ciclocross che ha fatto il suo esordio quest’anno

Parola al CEO

A fare gli onori di casa è stato Augusto Felix, CEO di Decathlon Italia, che ha raccontato di come oggi l’azienda francese sia presente in più di 70 Paesi al mondo, occupando circa 105.000 persone. Per quel che riguarda l’Italia, i negozi Decathlon sono attualmente 145. A questi si affiancano 2 sedi di produzione e 4 depositi logistici.

Questi numeri hanno permesso a Decathlon di consolidare in tutti questi anni la propria presenza sul territorio italiano e nello stesso tempo favorire l’impatto della pratica sportiva nel nostro Paese.

«E’ con grandissimo orgoglio e tanta soddisfazione – ha esordito Augusto Felix – che festeggiamo i nostri 30 anni, un lungo percorso che ci ha portato ad essere protagonisti della crescita della pratica sportiva in Italia. Da sportivi, non possiamo fare a meno di celebrare questo successo guardando già al prossimo traguardo, e ambiamo ad espandere ulteriormente la nostra proposta di valore. Forti di una nuova mission, ci impegniamo per consentire alle persone di praticare lo sport alle loro condizioni, indipendentemente dal loro livello di pratica, dalla loro condizione fisica o dai loro obiettivi, e di godere dei suoi benefici. Contemporaneamente, ampliamo la nostra offerta per essere ancora più sostenibile, riducendo l’impatto ambientale dei nostri prodotti per tutta la loro durata di vita, mantenendone la massima qualità».

L’esposizione prevedeva anche la mtb ufficiale del Rockrider Ford Racing Team.
L’esposizione prevedeva anche la mtb ufficiale del Rockrider Ford Racing Team.

Decathlon partner sportivo

Per celebrare il traguardo dei 30 anni, Decathlon Italia ha commissionato a Ipsos una ricerca finalizzata a fotografare le abitudini sportive nel nostro Paese. Tra i tanti dati emersi spicca come Decathlon abbia in qualche modo saputo accompagnare lo sviluppo della pratica sportiva in Italia. L’87% degli intervistati ha infatti visitato i negozi Decathlon almeno una volta nell’ultimo anno. Dalla ricerca Ipsos è emerso in particolare come l’incremento della rete di negozi sia avvenuta di pari passo con la crescita degli italiani che si dichiarano sportivi abituali. 

Per due terzi degli intervistati Decathlon offre ciò che serve per svolgere attività fisica, un’ampia offerta di prodotti con un buon rapporto qualità prezzo, ed è sempre al fianco degli sportivi. Grazie a queste caratteristiche Decathlon rende lo sport più accessibile, e permette a tutti di sperimentare nuove attività (81%): tra le pratiche preferite ci sono corsa e passeggiate (35%), escursionismo e gite in montagna (25%) o al mare (20%).

I dati contenuti nel rapporto Ipsos hanno fatto chiaramente emergere come Decathlon venga percepita oggi in Italia come una realtà che favorisce l’avvicinamento delle persone alla pratica sportiva. Da sempre è questa la mission che guida Decathlon in ogni parte del mondo.

Nuova vita al prodotto

Un tema caro a Decathlon, emerso anche nel corso dei festeggiamenti per i 30 anni di presenza in Italia, è quello della sostenibilità. L’azienda si è infatti strutturata con nuove Business Unit con l’obiettivo di recuperare, riparare e rigenerare i prodotti. Per farlo ha adottato nuovi modelli sostenibili sin dalla progettazione e in tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto. Questa dimensione verrà valorizzata e promossa esternamente per sensibilizzare i clienti, incoraggiando chi sceglie Decathlon a adottare stili di vita più sostenibili per ridurre l’impatto sul pianeta.

Decathlon ha collaborato con Santini e UCI per creare la collezione dedicata al campione del mondo
Decathlon ha collaborato con Santini e UCI per creare la collezione dedicata al campione del mondo

C’è anche la Fondazione

L’incontro del 3 maggio è servito soprattutto agli operatori media per scoprire alcune delle tante iniziative alle quali Decathlon ha dato vita nel corso degli anni. Abbiamo avuto così l’opportunità di scoprire come dal 2009 Decathlon Italia abbia creato al suo interno una fondazione e che fino ad oggi questa abbia sostenuto 119 progetti su tutto il territorio italiano facendo dello sport un vettore di inserimento sociale, abbattendo ogni barriera per promuovere diversità e inclusione. Tutti questi progetti hanno visto in prima linea 194 promotori dell’azienda e hanno favorito l’accesso allo sport di ben 46.500 persone fragili.

Decathlon è entrata anche nelle società sportive e soprattutto nelle scuole attraverso il progetto Educational Decathlon Club & Scuole. L’obiettivo è creare un network in cui Decathlon, i club e le Federazioni collaborino per affiancare le scuole nello sviluppo dell’etica, dell’educazione e della pratica sportiva degli studenti. Nel biennio 2021-2022 sono state coinvolti ben 34.000 studenti con 50 discipline sportive interessate.

Decathlon