BH Ultralight e Aerolight: nuove finiture per esaltare la velocità

24.04.2024
4 min
Salva

L’approccio alle prestazioni delle BH Ultralight e Aerolight non lascia spazio a dubbi: essere le biciclette più veloci sul proprio terreno. Per esaltare ancora di più le rispettive caratteristiche dei due modelli di punta, l’azienda spagnola ha anche realizzato nuove finiture e colorazioni. Look pronti a catturare l’attenzione dei ciclisti ed enfatizzare i punti di forza, focalizzati sulla massima resa aerodinamica e la leggerezza.

Estetica mirata

Per la nuova gamma, BH ha ideato una nuova set di finiture, in parte unificando le estetiche di altri modelli di successo della collezione. Per la Ultralight, ci sono tre diverse opzioni di colorazione di serie. Tutte con una grafica minimalista, sfruttando il look senza tempo del carbonio a vista, unito ad uno strato di vernice con un tocco di colore nella zona del bloccaggio sella. Per la Aerolight troviamo invece finiture più brillanti, con colori che coprono l’intero telaio e accentuano l’estetica definita dei suoi tubi aerodinamici. Un look in linea con la sensazione di velocità che trasmette il suo design.

L’evoluzione per diventare sempre più veloci le ha portate a condividere molti elementi. Come l’utilizzo del carbonio E-CL, il migliore di BH, che grazie al suo processo di costruzione HCIM conferisce ai telai finiture perfette, sia all’esterno che all’interno, evitando imperfezioni e materiale in eccesso che ne aumenterebbe il peso e rovinerebbe l’estetica.

Le differenze

Se l’obiettivo comune è la velocità, l’integrazione totale dei componenti è un altro elemento che unisce i due modelli. Dal bloccaggio sella, al cablaggio integrato all’interno dal manubrio, senza dimenticare il sistema Quick Lever sugli assi passanti delle ruote, che nasconde completamente la leva di apertura. Seguono differenze importanti che focalizzano i modelli nel loro ambito.

La Ultralight ha un peso più contenuto e una geometria pensata per performare soprattutto sulle salite. Senza rinunciare completamente all’aerodinamica, che viene infatti implementata con dettagli presi dalla sorella maggiore Aerolight. Ques’ultima invece è un vero e proprio concentrato del concetto aero con prestazioni che favoriscono l’espressione di watt. Rigida e filante è una lama pronta a tagliare il vento alle più alte velocità che si riescono a raggiungere.

Nella gamma Ultralight 2024 si possono trovare quattro diverse configurazioni con un prezzo di partenza di 5.699 euro. La stessa struttura si ritrova nella gamma Aerolight, con quattro diverse configurazioni con prezzo di partenza di 5.699 euro. In entrambi i casi il modello di punta è equipaggiato con il gruppo SRAM Red Etap AXS, gli altri modelli montano Shimano Dura Ace, Ultegra e 105, tutti nelle versioni elettroniche Di2. 

BH

BH, ecco la iAerolight: leggera, veloce e… elettrica

12.10.2023
4 min
Salva

Il marchio spagnolo BH ha deciso di combinare la sua ampia esperienza nel mondo delle competizioni con la tecnologia avanzata. Nasce così una bici a pedalata assistita, così simile alla Aerolight che distinguerle sarà una vera sfida. Si tratta della iAerolight, la versione elettrica che prende spunto dalla sua sorella “muscolare”. 

Il telaio ha le stesse caratteristiche aerodinamiche e di leggerezza, un punto di partenza che BH ha voluto portare anche nella iAerolight. Le forme derivano dal processo di costruzione HCIM, mentre le fibre sono progettate per ottenere un peso estremamente contenuto e la rigidità che necessita una e-bike.

Il peso della Bh iAerolight è estremamente contenuto: solo 11,8 chili
Il peso della Bh iAerolight è estremamente contenuto: solo 11,8 chili

Una piuma

Per descrivere la iAerolight partiamo dal peso del telaio: prima grande nota positiva di questo modello. La bilancia si ferma a 1.400 grammi, davvero pochi se si pensa che si parla di una e-bike, quindi una bici che deve sopportare sia la forza del ciclista che del motore. Il peso della iAerolight montata è di 11,8 chilogrammi. Le forme dei tubi del telaio, Kamm Tail (forma tronca), consentono all’aria di fluire senza ostacoli intorno alla bicicletta.

Il design è pulito e funzionale, questo grazie al sistema di guida interna dei cavi ACR, che li nasconde perfettamente dentro al telaio, per un vantaggio aerodinamico ed estetico. BH ha adoperato altre soluzioni per migliorare l’aerodinamica e l’estetica: come la chiusura della sella completamente integrata nelle forme del telaio. Oppure l’insieme manubrio e attacco in carbonio è realizzato in un’unica pezza che segue perfettamente le linee del tubo di sterzo. 

Motore

BH ha scelto per la iAerolight la seconda generazione del motore BH2EXMAG, già testato sul altri modelli della casa iberica e noto per le dimensioni ed il peso estramente contenuti, a cui si aggiunge anche il basso livello di rumore. Gode di un supporto progressivo e naturale, questo fa sì che la pedalata sembri realistica nelle sensazioni. 

Il BH2EXMAG ha una potenza di 250 watt e una coppia massima di 65 Nm e offre una spinta aggiuntiva su terreni difficili. Inoltre, quando si pedala a oltre 25 km/h, limite massimo per la pedalata assistita, non genera alcuna frizione aggiuntiva. La batteria si trova nel tubo obliquo con una capacità di 410 watt/ora. Consentendo un’autonomia fino a 130 chilometri. 

E’ possibile espanderla utilizzando la batteria aggiuntiva XPro, che si collega in modo rapido e semplice, fornendo ulteriori 180 watt/ora per una capacità totale di 590 watt/ora ed un’autonomia stimata fino a 180 chilometri.

I dettagli contano

La iAerolight è studiata fin nei minimi dettagli, quelli che possono fare la differenza nelle prestazioni. BH utilizza i serraggi Quick Levers, che nascondono la leva all’interno e consentono di smontare le ruote senza l’utilizzo di attrezzi.

La batteria viene gestita dal manubrio, nel quale troviamo il sistema iAerolight Heart, che mostra il livello di batteria e la modalità di assistenza. Il tutto coordinato dall’utilizzo di led colorati facili e intuitivi. Si passa da una modalità di assistenza ad un’altra solamente con l’utilizzo di un pulsante. Grazie alla connettività con l’ecosistema Garmin, è possibile ottenere informazioni aggiuntive sul sistema elettrico sul proprio dispositivo GPS.

Il BH iAérolight è disponibile in 3 versioni, da 7.699,9 a 10.999,9 euro e in 5 colori originali. Inoltre, ciascun modello è idoneo al programma di personalizzazione del telaio BH UNIQUE.

BH Bikes

BH GravelX, sviluppata per correre

18.07.2023
4 min
Salva

Con la BH GravelX, l’azienda di Vitoria entra ufficialmente nel segmento delle bici gravel race. Il design viene mutuato dalla nuova generazione delle bici da strada e debutta ufficialmente il sistema anti-vibrazioni SRS.

La nuova piattaforma gravel è completamente in carbonio e adotta il sistema di lavorazione HCIM per eliminare eventuali difetti all’interno dei profilati. Leggerezza ed agilità, questi i primi obiettivi della GravelX. Entriamo nel dettaglio.

Passaggio ampio tra gomma e steli della forcella (foto BH)
Passaggio ampio tra gomma e steli della forcella (foto BH)

GravelX, per andare full gas

Grazie alla GravelX l’azienda basca entra ufficialmente nel segmento delle biciclette gravel sviluppate anche per competere. L’obiettivo di BH è quello di soddisfare le esigenze di un’utenza che sfrutta questa tipologie di biciclette anche su strada, magari in un contesto votato all’endurance.

La conferma arriva dal fatto che ci sono diverse asole per il fissaggio di borse, piccoli telai di supporto (borse, borracce e parafanghi), il che non preclude uno scenario bikepacking.

Ma il punto della GravelX che attrae buona parte dell’attenzione è l’inserzione dei foderi obliqui al piantone. Qui è inserito un vero e proprio dissipatore che si attiva con una flessione controllata tra i 3 e 5 millimetri. Il sistema di BH prende il nome di Smooth Riding System (SRS), si sviluppa grazie alla forma dei profilati obliqui e allo snodo dal volume non secondario. Non solo, il telaio e la forcella (il disegno di quest’ultima è Air Bow con i caratteristici “gomiti” nella parte alta, ma ovviamente nella versione specifica per l’utilizzo gravel) offrono il passaggio a coperture fino a 45 millimetri di larghezza.

Un blend di carbonio dalla MTB

La fibra è lavorata con il metodo utilizzato da BH per i top di gamma, per evitare arricciamenti all’interno, limitare l’impiego delle resine e accumuli inutili di queste ultime. Ma il mix dei tessuti è ottenuto grazie agli alto modulo, combinati con i Ballistic, soluzione già usata in ambito offroad per irrobustire il carbonio.

Il telaio, nella taglia di riferimento, ha un valore alla bilancia dichiarato di 1.050 grammi: non molto se consideriamo la presenza dello smorzatore SRS.

Il contenitore nell’obliquo

Il tubo obliquo è una sorta di vano porta oggetti in caso di pronto intervento. La porta d’ingresso quasi non si vede e lo spazio, seppur ridotto, permette di inserire dei piccoli attrezzi per un’azione di fortuna.

La BH GravelX adotta un eccellente integrazione complessiva, che parte con la serie sterzo ICR, il che facilita anche l’impiego di manubri integrati, le leve a scomparsa nei perni passanti e anche il supporto per la luce posteriore (dietro il seat-post).

Sono disponibili 4 versioni, per cinque colorazioni standard, considerando che BH GravelX fa parte del programma di customizzazione BH Unique. Si parte da un prezzo di 3.299,90 euro.

BH Bikes

Raisa Álava firma una speciale (ed unica) BH Aerolight 

26.06.2023
3 min
Salva

L’artista basca Raisa Álava è stata stata scelta per disegnare il manifesto ufficiale del Tour de France, in partenza da Bilbao nei prossimi giorni. Ma Raisa Álava ha realizzato un’altra opera d’arte, personalizzando una speciale versione del modello Aerolight di BH (azienda quest’ultima con sede proprio nei Paesi Baschi). Il suo lavoro è stato recentemente esposto con grande successo in occasione della rassegna fieristica Eurobike di Francoforte.

Raisa Alava ha firmato la livrea speciale della BH Aerolight, creata in onore della Grande Boucle
Raisa Alava ha firmato la livrea speciale della BH Aerolight, creata in onore della Grande Boucle

La prima BH rosa

Raisa Álava ha scoperto il mondo del ciclismo fin da bambina… pedalando proprio su una piccola BH di colore rosa. Un rapporto, quello con la bicicletta, che ha raggiunto un nuovo livello, abbinando la professione di illustratrice e di artista con il ciclismo. Non a caso, nel manifesto da lei creato per la partenza del Tour, Raisa illustra tutto ciò che ama del mondo in cui è cresciuta. Il mare, le montagne, la natura, il mondo rurale, plasmandolo con disegni realizzati a mano e ricchi, ricchissimi di colore. Linee, forme e colori che sprigionano energia e che saranno conosciuti in tutto il mondo grazie proprio al Tour de France. 

La bici è divertente

Lo stesso stile, insieme ai ricordi della BH rosa con cui ha iniziato a pedalare, si riflettono anche nel design di questa spettacolare BH Aerolight. Una bici unica che non passa di certo inosservata. La personalizzazione delle biciclette è diventata un’attività sempre più diffusa. Tuttavia il lavoro di Raisa in questo progetto – nato da un’idea di BH in collaborazione con Shimano – la porta a un livello superiore. 

«Quello che più mi ha sorpreso di questa bicicletta – ha dichiarato l’artista – è il peso ridotto. Ci sono parti del disegno che fanno riferimento a questo aspetto, come ad esempio bici per gare di velocità oppure biciclette da discesa… In generale, volevo che il tutto fosse divertente. La maggior parte delle biciclette, se non sono per bambini, tendono a non essere molto accattivanti dal punto di vista estetico. Perà hanno un aspetto formale e serio.

«Ho voluto invece che questa creazione fosse un omaggio alla mia prima bicicletta. E’ un’idea audace per rievocare la bici con un po’ di nostalgia, con i colori fluorescenti che andavano tanto di moda negli anni Novanta. Quando eravamo bambini osavamo fare cose che da grandi abbiamo messo da parte per imbarazzo, comprese quelle divertenti». 

BH

La gamma 2023 di BH? La più ricca e diversificata di sempre

16.02.2023
3 min
Salva

Quella che quest’anno BH ha ufficialmente presentato è da considerarsi senza alcun dubbio come la gamma di biciclette da strada più ampia, maggiormente diversificata e con il più alto numero di opzioni e di personalizzazione dell’intera storia del marchio spagnolo. La collezione da strada 2023 di BH comprende soluzioni adatte ad ogni terreno e ad ogni stile. L’aerodinamica BH Aerolight, ideale per affrontare il vento e la velocità, la versatile BH RS1 e la minimalista BH SL1 si arricchiscono di nuovi colori, di opzioni molto particolari e di interessanti personalizzazioni. 

Fatta eccezione riferendoci al recente restyling integrale della Ultralight, gli altri modelli “road” di BH mantengono telai e peculiarità inalterate rispetto alla stagione precedente, aggiungendo però ulteriori opzioni di personalizzazione e nuovi colori. Queste quattro biciclette da strada hanno permesso a BH di stabilire un linguaggio stilistico comune che permette di identificare facilmente l’autenticità di ogni singolo modello di bicicletta pur conservandone la personalità unica. Tra le caratteristiche condivise da questi modelli destinati al “corsa” si annoverano l’integrazione completa dei cavi, il peso estremamente ridotto (anche per quanto si riferisce ai modelli aero) nonché l’attenzione all’aerodinamica, da rilevare anche sulle biciclette progettate per affrontare al meglio le salite…

Continua l’impegno di BH al fianco del team spagnolo Burgos
Continua l’impegno di BH al fianco del team spagnolo Burgos

La personalizzazione BH Unique 

BH Unique è il programma di personalizzazione di BH che consente all’utente di progettare nel dettaglio l’aspetto estetico della propria bicicletta (mettendo a disposizione fino a 32.000 possibili combinazioni cromatiche, con la scelta di una finitura opaca o lucida). Parliamo di un configuratore molto ben progettato che consente la creazione di modelli unici, in grado di rappresentare i gusti e la personalità di ciascun singolo cliente. Grazie al successo ottenuto dal programma, fin dalla sua introduzione, il catalogo dei modelli di biciclette BH personalizzabili viene aggiornato ogni anno, e nel corso di questa stagione sia la RS1 che la Ultralight potranno essere configurate con BH Unique

Lo spazio espositivo BH all’Italian Bike Festival 2022
Lo spazio espositivo BH all’Italian Bike Festival 2022

Uno dei punti di forza delle biciclette da strada BH è la copertura di tutte le fasce di prezzo con biciclette dal telaio realizzato in fibra di carbonio, in grado di garantire prestazioni alto di gamma, fino ai modelli “entry level”: come la SL1, dotata di un “frame” con cavi e chiusura della sella totalmente integrati, un peso competitivo, e una linea stilistica moderna e accattivante. Il tutto a partire da 2.199 Euro.

BH Bikes

BH GravelX, una bici che non conosce limiti

31.10.2022
4 min
Salva

Divertimento e avventura. BH con la sua GravelX abbatte ogni limite e fornisce al ciclista un mezzo in grado di unire leggerezza, rigidità, sensibilità e reattività. Una bici che ha scolpito nella sua anima la voglia di macinare chilometri su qualsiasi terreno alla scoperta di sentieri e mete sempre più lontane. Disponibile in più versioni che spaziano per allestimento e racchiudono un ventaglio di possibilità adatte a chiunque, tutte rigorosamente rivolte al gravel in ogni sua sfumatura. 

Il telaio in carbonio è un concentrato di versatilità e comfort

Per ogni avventura

La bicicletta GravelX è stata progettata per essere cavalcata per ore mentre si pedala. Per tale motivo, si è data la priorità alla comodità e alla stabilità di guida. Questa bici è infatti dotata di un tubo di sterzo alto che ne mantiene l’essenza sportiva. L’angolo di direzione garantisce una guida stabile, ma al tempo stesso agile. La distanza tra gli assi assicura la massima comodità senza rinunciare alla reattività caratteristica delle biciclette BH.

In sella alla GravelX ogni sensazione trova la sua dimensione e non resta che impostare la propria meta e avventurarsi senza limiti. Per BH questo è il focus che ha guidato la progettazione rivolta al bikepacking ma anche al puro divertimento della guida. 

Il triangolo posteriore sia quello anteriore sono stati progettati per le tensioni delle frenate a disco
Il triangolo posteriore sia quello anteriore sono stati progettati per le tensioni delle frenate a disco

Coperture e stabilità

La stabilità è un’altra caratteristica imprescindibile di questa GravelX. Una bici con indole definita che vuole trasmettere sicurezza al ciclista. Le coperture con uno sviluppo del battistrada che arriva a 42mm, garantiscono la resistenza sulla ghiaia e sono sufficientemente veloci per la percorrenza su strada. Due anime in una per spaziare verso nuovi orizzonti del gravel.

Un altro aspetto che ne avvalora la stabilità è racchiuso nella frenata progressiva, dolce e potente su qualsiasi tipo di terreno. Le GravelX utilizzano freni con tecnologia Flat Mount di Shimano. Sia il triangolo posteriore sia quello anteriore sono progettati pensando agli sforzi e alle tensioni prodotti nelle frenate a disco, completamente diversi da ciò che avviene con un freno convenzionale. Infine gli assi passanti thru axle da 12 mm forniscono sicurezza e rigidità all’insieme, permettendo un assemblaggio e disassemblaggio facile includendo un dado a farfalla per la filettatura.

Predisposizione per portapacchi e accessori
Predisposizione per portapacchi e accessori

Obiettivo leggerezza

Per raggiungere l’obiettivo della leggerezza, nelle GravelX Carbon è stata implementata la tecnologia HCIM (Hollow Core Internal Molding), la stessa dei telai da strada di alta gamma BH Bikes. Con questa tecnologia viene utilizzata l’ottimale combinazione di lamine in fibra di carbonio, T800 e T500 e resina. Nello stampo del telaio l’elevata pressione genera un materiale altamente compatto che elimina le pressioni disuniformi, impedendo la formazione di bolle e imperfezioni nel carbonio.

La rigidità inoltre viene ottenuta tramite la pedaliera BB386EVO, uno standard unico di BH, che aumenta la larghezza del movimento centrale a 86,5 mm, dotando la bicicletta di una rigidità superiore e un diametro dei tubi maggiore. Tutto ciò senza aumentare il peso del telaio. Inoltre la forma asimmetrica del triangolo posteriore del fodero permette un allineamento ottimale della catena e una miglior integrazione dei rapporti brevi, garantendo una bicicletta sensibile e reattiva.

Adatta al bikepacking grazie alle sue doti di grande adattabilità
Adatta al bikepacking grazie alle sue doti di grande adattabilità

Versioni e prezzo

GravelX è disponibile in più versioni e allestimenti oltre alla possibilità di personalizzare la propria BH con una vasta gamma di colori e sfumature. Per quanto riguarda la gamma Evo con anima in carbonio le versioni sono quattro: GravelX Evo 3.0 che ha un prezzo di 2.899,90 euro, GravelX Evo 3.5 a 3.099,90 euro, GravelX Evo 4.0 a 3.999,90 euro e infine GravelX Evo 4.5 con forcella ammortizzata a 5.799,90 euro. 

BH

BH Core Carbon: 12,5 chili e autonomia fino a 220 chilometri

05.09.2022
3 min
Salva

BH, brand spagnolo produttore di biciclette, presenta la nuova bici e-road Core Carbon. Un modello leggero (solo 12,5 chilogrammi), con telaio realizzato completamente in carbonio, per prestazioni al massimo. Le e-bike permettono a tutti di godersi il piacere della bici e di pedalare in compagnia. 

BH è alla Vuelta come sponsor e partner del team Burgos BH
BH è alla Vuelta come sponsor e partner del team Burgos BH

Ispirata dai pro’

Il telaio della Core Carbon di BH prende spunto da quelli utilizzati alla Vuelta Espana, in questi giorni, dai corridori del Team Burgos. La stessa tecnologia che usano i professionisti al servizio di tutti. La Core Carbon permette di macinare chilometri, inoltre sostenuti ed assistiti dal nuovo motore 2EXMAG. I chilometri di autonomia sono 165 grazie alla batteria da 540 watt (per ora), integrando la XPro i chilometri salgono a 220 ed i watt a 720 per ora. 

La batteria XPro, anch’essa nuova e con un sistema di funzionamento migliorato, è azionabile dal ciclista senza l’utilizzo di fili. E’ integrabile nel portaborraccia posteriore ed ha un peso veramente contenuto. 

Il telaio è disegnato con la tecnologia Kamm Tail, per essere aerodinamico ed ancor più performante
Il telaio è disegnato con la tecnologia Kamm Tail, per essere aerodinamico ed ancor più performante

Il motore

Il motore utilizzato per la Core Carbon, come scritto in precedenza, è il 2EXMAG: compatto, leggero ed estremamente silenzioso e potente. E’ completamente integrato nel telaio ed ha una nuova posizione, con un baricentro più basso per aumentare la stabilità. Sono state integrate anche delle alette laterali per migliorare la dissipazione del calore. Come ultima cosa il motore 2EXMAG risulta del 10 per cento più leggero rispetto al modello precedente, fermando la bilancia a solamente 2,1 chili. 

Nel cannotto di sterzo è integrato un pulsante che permette di regolare il livello di assistenza mediante un sistema di LED colorati
Nel cannotto di sterzo è integrato un pulsante che permette di regolare il livello di assistenza

Aerodinamica e connessa

Come le stesse biciclette da strada di BH, la e-bike Core Carbon Come incorpora il design Kamm Tail nei tubi. Si tratta di un design diverso che diminuisce i flussi d’aria riducendo la resistenza. Il telaio, grazie al sistema ACR, presenta il cablaggio interno dei cavi. BH, inoltre ha sviluppato l’applicazione Core App (per IOS e Android) che permette di collegare lo smartphone al sistema Core della bicicletta via Bluetooth.

BH

BH veste tra moda e sostenibilità con “The After Riding Series”

19.07.2022
3 min
Salva

Quale diretta conseguenza del successo e del riscontro ottenuto sul mercato, il bike brand spagnolo BH ha recentemente comunicato d’aver ampliato ed esteso la propria collezione d’abbigliamento casual dopo bici “The After Riding Series”. Quella che era nata come un’iniziativa da parte di BH mirata esclusivamente a creare capi di abbigliamento ispirati al ciclismo, che avessero un look casual e adatto alla vita di tutti i giorni ,si è così velocemente trasformata in una collezione di successo, oggi alla seconda stagione, in grado di accontentare ed appagare il gusto di moltissimi appassionati di ciclismo.

La collezione di abbigliamento casual 2022 “The After Riding Series” di BH è composta da cinque magliette corte, una maglietta lunga, una felpa, due maglioni, uno scaldacollo, un cappellino, una borraccia in acciaio inox e una pratica tazza per godersi in tutta tranquillità, una volta scesi dalla bici, la propria bevanda preferita.

Design e… ambiente

Grazie al successo messo a segno in occasione del primo lancio sul mercato, la “The After Riding Series” di BH vanta oggi più prodotti che mai mantenendo però sempre lo stesso approccio e la stessa filosofia. Sebbene si tratti di una collezione creata da BH, il suo look è pensato per fare in modo che qualsiasi ciclista possa mostrare la propria passione nella vita di tutti i giorni, con disegni che si allontanano dall’immagine del marchio basco avvicinandosi agli elementi comuni che uniscono invece tutti gli appassionati della bicicletta. 

Inoltre, BH continua a seguire con attenzione la produzione di questi capi, con l’obiettivo di garantire un’ottimale qualità sotto tutti i punti di vista. Ma anche di impiegare materiali e processi di produzione sostenibili. Dopo tutto, il “terreno di gioco” dei ciclisti è l’intero pianeta, e prendersene cura deve essere una priorità di tutti. I tecnici e i designer BH continuano a scommettere sull’uso di materiali organici, riciclati o compostabili. Le taglie disponibili vanno dalla XS e fino alla XL, e in base al capo e all’area dove si trovano, i disegni possono essere ricamati oppure realizzati tramite serigrafia. 

La collezione “After Riding Series” è creata pensando a processi di produzione sostenibili
Ed anche di felpe, ognuna con un “motto” legato al ciclismo

Per questa nuova stagione commerciale, nel catalogo degli accessori fanno il proprio ingresso una borraccia in acciaio inox da 770 ml, una nuova tazza. In più c’è anche uno scaldacollo cucito con materiali ricavati da bottiglie di plastica riciclate, realizzato in collaborazione con il celebre marchio BUFF. Tutti gli articoli della collezione “The After Riding Series” sono disponibili sul sito web ufficiale di BH, oppure presso tutti i punti vendita autorizzati. 

BhBikes