One-To-One: il servizio rivoluzionario di Fizik

19.06.2024
4 min
Salva

Fizik ha deciso di rivoluzionare il concetto di sella, anzi la costruzione della sella. E’ nato infatti One-to-One, un programma che ha voluto stravolgere la creazione di prodotti su misura utilizzando i dati biometrici e il profilo di pressione personale di ogni ciclista.

One-to-One registra la pressione esercitata sulla sella, ne traccia un profilo e i dati vengono utilizzati per creare un prodotto personalizzato. Come? Attraverso un sistema di stampa 3D che offre, in termini di comfort e prestazione, degli standard ineguagliabili. La linea Adaptive, già esistente in Fizik, fa un salto in avanti importante, raggiungendo standard mai visti. 

La sella realizzata rispecchia perfettamente i punti di pressione registrati
La sella realizzata rispecchia perfettamente i punti di pressione registrati

Punto di incontro

Più volte abbiamo sottolineato come la sella sia la parte più importante per una bici e di conseguenza per il ciclista. La maggior parte del peso viene sostenuto da essa e il comfort non può essere messo in secondo piano. Scegliere la giusta sella permette di poter guidare meglio il mezzo e di pedalare al massimo delle proprie prestazioni.

Quello che Fizik vuol far passare con il progetto One-to-One è che ogni ciclista ha esigenze uniche e impareggiabili. La sensibilità, gli infortuni pregressi, la forma del corpo e gli obiettivi che si hanno in bici si differenziano. Un approccio personalizzato One-to-One affronta direttamente le esigenze individuali di comfort e prestazioni di ciascun ciclista.

Stampa 3D

L’introduzione sul mercato della tecnologia Carbon Digital Light SynthesisTM ha permesso di introdurre una nuova linea di selle: l’Adaptive 3D. Carbon, azienda che ha collaborato e collabora con Fizik, ha permesso di sviluppare una sella senza vincoli o limitazioni.

Ad esempio l’imbottitura: ora è possibile scegliere e differenziare le zone e cambiare progressivamente gli strati e la loro intensità. Ogni linea di selle Adaptive è quindi unica e tramite il processo della stampa 3D ogni esigenza viene trasportata su un prodotto reale. 

Ecco il sistema One-to-One utilizzato per studiare e registrare i dati
Ecco il sistema One-to-One utilizzato per studiare e registrare i dati

La misurazione dei dati

In che modo si ottengono le informazioni? Tramite il lavoro di GebioMized, esperti nella mappatura della pressione del ciclista sulla bici. La loro tecnologia è stata utilizzata dai professionisti del WorldTour e finalmente è alla portata di tutti. L’obiettivo di Fizik, insieme a GebioMized, era quello di identificare i parametri chiave che definiscono l’esperienza in sella di ogni ciclista. 

Con misurazione della pressione si intende misurare la forza impressa dal corpo sulla sella e come viene distribuita. Naturalmente questa cambia durante la guida, a seconda del percorso e della posizione sulla bici. Chiaramente la pressione deve essere presa in maniera dinamica, in movimento. Insieme a GebioMized, Fizik ha sviluppato un tappetino in grado di misurare la pressione in 64 punti distribuiti sulla superficie della sella. 

La grande differenza rispetto agli strumenti di misurazione tradizionali è che con questa tecnologia Fizik e GebioMized riescono a misurare parametri reali, mentre si pedala. Si riescono a individuare i picchi di pressione, i punti caldi o l’inclinazione del bacino. 

One-to-One è già stato utilizzato da atleti del WorldTour, in foto Laporte della Visma Lease a Bike
One-to-One è già stato utilizzato da atleti del WorldTour, in foto Laporte della Visma Lease a Bike

Le parole di Fizik

«Questa nuova tecnologia – spiega Marco Toselli, responsabile marketing di Fizik – ci permette di collaborare direttamente con i punti vendita e i bike fitter. Ora siamo in grado di offrire un servizio, non solamente dei prodotti finiti. I nostri partner ci hanno dato una grande mano nello sviluppare One-to-One. Si tratta di una vera e propria rivoluzione per il mondo delle selle, ogni consumatore trova la sua risposta, in maniera immediata».

«Un fitting accurato dipende da tanti fattori – ha dichiarato Giovanni Fogal, brand manager di Fizik – la geometria della propria bici, la disciplina praticata, la forma della sella e la posizione in bici. Il fattore più importante però è che tutti i ciclisti sono in fondo unici e differenti: l’esperienza, la sensibilità, lo storico dei propri infortuni, la conformazione, gli obiettivi. Tutto questo incide su come sediamo sulla sella. E’ evidente che un design tradizionale di sella one-to-many può offrire una soluzione solo approssimata in relazione a problemi molto specifici. Con One-to-One, oggi raggiungiamo ciò che ogni produttore di selle ha sempre sognato: fare diventare realtà il supporto personalizzato per ogni ciclista».

Fizik